Ferrari 458 Italia con Usain Bolt a Maranello

Lo sprinter giamaicano Usain Bolt ha avuto l'opportunità di provare a Maranello, sul circuito di Fiorano, una Ferrari 458 Italia e una Ferrari 599 GTB Fiorano, prima di incontrare l'amministratore delegato Amedeo Felisa

da , il

    Ferrari 458 Italia e Usain Bolt

    Il celebre atleta giamaicano Usain Bolt, l’uomo più veloce del mondo a piedi, ha avuto l’opportunità di provare sul circuito di Fiorano una Ferrari 458 Italia. Un inusuale connubio di velocità che è stato possibile grazie alla visita dello sprinter a Maranello. Alla Ferrari sono stati ben felici di concedere a Bolt, una delle personalità dello sport più famose della Terra, la possibilità di testare la supercar in pista. Prima di lasciare il giovane atleta da solo con il bolide, i collaudatori Dario Benuzzi e Raffaele De Simone hanno effettuato alcuni giri con lui come passeggero, per presentargli il tracciato.

    «E’ un po’ come me – ha affermato Usain Bolt una volta sceso dalla Ferrari 458 Italia – molto reattiva e determinata. Ero veramente spaventato, ma era una paura positiva. Sono felice come un bambino». La cosa non sorprende dato che, per chi non è abituato, l’esperienza di una Ferrari è un mix di paura ed emozione senza eguali.

    Bolt ha poi aggiunto alcune parole sul risultato del campionato del mondo di Formula 1, che si è concluso con l’amara sconfitta della Ferrari: «Mi sento molto vicino alla squadra – ha dichiarato – sono uno sportivo, so come ci si sente. Ci sono momenti positivi e negativi ed è importante sapere come tornare subito in pista al meglio. Sono convinto che la Ferrari sappia come farlo».

    Lo sprinter ha avuto anche l’opportunità di provare in pista una Ferrari 599 GTB Fiorano. La giornata speciale di Usain Bolt a Maranello si è conclusa con un incontro personale con l’amministratore delegato della Ferrari, Amedeo Felisa. Che ci sia una sponsorizzazione in arrivo?