Salone di Parigi 2016

Ferrari: il motore V12 diventerà ibrido

Ferrari: il motore V12 diventerà ibrido

Il motore V12 della Ferrari diventerà ibrido

da in Auto Ecologiche, Auto Ibride, Auto sportive, Ferrari, Motori auto
Ultimo aggiornamento:

    ferrari motore ibrido v 12

    Il motore V12 della Ferrari diventerà ibrido. La conferma è arrivata direttamente da Amedeo Felisa, amministratore delegato Ferrari, che due anni dopo l’annuncio del progetto HY-KERS ha confermato, nel corso di un’intervista ad Autocar, l’intenzione di ridurre in questo modo le emissioni di CO2 dell’intera gamma della casa automobilistica di Maranello.

    Il manager del Cavallino Rampante ha parlato di un sistema ibrido che è stato pensato per migliorare l’efficienza del V12 Ferrari, non per aumentarne la potenza. Questa è una tecnologia costosa, ma l’evoluzione dei sistemi permetterà in futuro di ridurne i costi e tutti gli svantaggi relativi al peso dell’auto. Gli ultimi dati ufficiali riguardo a questo sistema risalgono al 2010, quando venne presentata la Ferrari HY-KERS, una 599 GTB con motore elettrico ausiliario al retrotreno da 109 CV, ma è immaginabile che il V12 ibrido di serie sarà di un tipo più all’avanguardia.

    Ad alimentare questo propulsore elettrico ci sono due batterie agli ioni di litio saft che hanno una forma appiattita e che vengono collocate sotto il pianale della vettura, in corrispondenza dei sedili. Tra motore elettrico e batterie tutto il pacchetto raggiunge un peso di 100 kg, che è ancora considerato elevato e sul quale i tecnici stanno attualmente lavorando.

    Alcune indiscrezioni non confermate sostengono anche che dovrebbe essere in programma un debutto del V12 ibrido montato in posizione centrale sulla nuova Ferrari Enzo.

    La gamma ibrida di Ferrari, che molto probabilmente sarà completa a partire dal 2015 e che servirà a ridurre il livello medio di emissioni di CO2 della casa italiana in vista delle normative europee sempre più severe e rappresenterà una risposta alla prossima tecnologia della Porsche 918.

    Felisa non ha fatto previsioni sulla data in cui dovrebbe essere disponibile il nuovo sistema ibrido Ferrari, ma ha parlato di una tecnologia che interesserà l’intera gamma come dispositivo di serie. Per un contenimento ulteriore delle emissioni di CO2 Felisa ha anche ipotizzato una Ferrari a 6 cilindri, possibile in base a quelle che saranno le scelte motoristiche che dal 2014 interesseranno la Formula 1.

    Il Ceo di Maranello ha parlato anche di un futuro lontano e della necessità di valutare una nuova percezione del pubblico che è cambiata anche negli USA, dove fino a pochi anni fa il motore 8 cilindri era richiesto da tutti. L’idea è nata anche inseguito al cambiamento della mentalità dei clienti Ferrari che in passato non avrebbero mai potuto accettare di avere una Ferrari con motore V6.

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto IbrideAuto sportiveFerrariMotori auto Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI