NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Ferrari SP FFX, da shooting brake a coupé: foto spia in Giappone

Ferrari SP FFX, da shooting brake a coupé: foto spia in Giappone

Da shooting brake a coupé, questa la trasformazione fatta dalla Ferrari SP FFX

da in 4X4, Auto 2014, Auto Edizione Limitata, Concept Car, Ferrari, Ferrari FF, Foto Spia, Shooting Brake
Ultimo aggiornamento:

    Le commissionano su misura, nascono così gli Special Projects. A Maranello hanno lavorato anche alla Ferrari SP FFX negli ultimi mesi e adesso arriva la conferma visiva di quanto si era potuto apprezzare solo nei bozzetti tecnici: la splendida FF è diventata coupé.
    Mossa azzardata, resa possibile dal ricco committente di turno, carente però nel gusto. Se vuoi una coupé prendi la F12 o la 458 Italia, ma snaturare l’essenza della FF, shooting brake rivoluzionaria nella storia del Cavallino è un sacrilegio bell’e buono.

    In Giappone era stata svelata a un pubblico selezionato già lo scorso gennaio, la SP FFX, mentre lo scatto rubato arriva da un evento in pista. Cambia radicalmente, mantenendo solo un sottile filo rosso che la tiene legata alla FF, questa Special Project FFX. Anzitutto è stato rivoluzionato il frontale, con l’ampia calandra a tutta larghezza ora interrotta da pacchiani profili verticali bianchi, collegati a uno orizzontale. La doppia colorazione è uno dei temi caratterizzanti questa one-off. Invariati i gruppi ottici (per fortuna), mentre il cofano motore ospita tre sfoghi d’aria nelle parti esterne, replicati dietro le ruote anteriori.

    Ruote anch’esse bianche, con disegno cinque razze sdoppiate.

    Quasi una sottolineatura delle modifiche apportate alla FF, perché dello stesso colore è anche la linea del tetto, inequivocabilmente da coupé e priva della coda tipica sulla FF.
    I passaruota posteriori cambiano nel modo di apparire, perché la ridefinizione del volume posteriore li ha fatti diventare visivamente più squadrati. La coda nel complesso diventa molto meno affascinante, a causa sia dell’accozzaglia di tinte (carbonio, bianco e rosso) ma anche per una vista decisamente più geometrica, molto diversa dalle forme sinuose della FF. Invariata la tecnica, almeno per quel che si è potuto apprendere: motor V12 da 6.3 litri e 660 cavalli di potenza, abbinato alla trazione integrale.

    Sbirciando dentro l’abitacolo si ha la conferma di quanto poco gusto abbia il committente, perché la pelle blu con cuciture rosse non è propriamente l’abbinamento ideale con una tinta carrozzeria rossa. De gustibus non disputandum est, d’accordo, ma appare davvero azzardata come scelta.

    Come giudicate questa evoluzione commissionata a Maranello? A noi non convince particolarmente, così come quella SP America immortalata poco tempo fa all’interno dell’atelier dove è in via di realizzazione.

    Fabiano Polimeni

    Fonte foto spia | Jalopnik; AutoGespot; LoveFerrari.blog119.fc2

    413

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Auto 2014Auto Edizione LimitataConcept CarFerrariFerrari FFFoto SpiaShooting Brake
    PIÙ POPOLARI