Ford Focus ST 2012, 250 cavalli a meno di 30.000 euro [VIDEO]

Ford Focus ST 2012, 250 cavalli a meno di 30.000 euro [VIDEO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Ford Focus ST 2012, frontale

Si avvicina la data dell’esordio su strada della Ford Focus ST. Entro la fine dell’anno sarà disponibile nei concessionari, con prezzi che dovrebbero partire poco sotto i 30 mila euro dell’allestimento d’attacco. Sotto al cofano ci sarà il motore 4 cilindri turbo Ecoboost da 2 litri di cilindrata, capace di esprimere 250 cavalli e una coppia quantomai generosa: 360 Nm. Rispetto alla berlina che conosciamo, cambia il frontale, più sportivo con la presa d’aria trapezoidale e maglie a nido d’ape, mentre nella zona inferiore del paraurti c’è una seconda presa d’aria centrale, con le estremità dedicate ai fendinebbia. Linee più morbide per il muso, confermate dall’andamento dei gruppi ottici.

Lungo la fiancata diventano più marcate le minigonne, mentre i cerchi in lega da 18″ sono la giusta premessa per una berlina sportiva che non può deludere sul piano del piacere di guida. Minori novità sulla coda, fatta eccezione per lo scarico esagonale centrale e un paraurti con qualche lieve modifica, tutta racchiusa in due sfoghi d’aria finti.
Verrà proposta in due varianti di carrozzeria la Ford Focus ST: berlina 5 porte e station wagon. Sul piano tecnico sono tante le novità introdotte. Si parte dal motore da 250 cavalli, in grado di portare la Focus ST a 248 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 in appena 6″5, ma anche più parco nei consumi, che i tecnici Ford garantiscono inferiori del 20% al modello precedente: le emissioni di Co2 dichiarate si fermano a 169g/km. Il 4 cilindri in linea si caratterizza per l’iniezione diretta ad alta pressione, il doppio variatore di fase sul lato aspirazione e scarico delle valvole, mentre è stata riprogettata la linea di scarico, con il terminale cromato in evidenza.

Ford Focus ST 2012, fiancata

La Focus è una world car e la versione sportiva non sarà da meno, visto che la commercializzazione avverrà in 40 nazioni.
Assetto irrigidito, con le sospensioni posteriori che hanno visto la sostituzione di diversi elementi. Molle e ammortizzatori con una nuova taratura, che ha portato l’intera Focus ST a essere più bassa di 10 millimetri. E’ proprio sul comparto sterzo-sospensioni che si è lavorato per ottimizzare le doti dinamiche della Ford Focus ST 2012. Il sistema di sterzo è del tipo adattivo, con una sensibilità minore in rettilineo, a tutto vantaggio della stabilità di marcia, mentre all’aumentare dell’angolo volante corrisponde una risposta più fedele e precisa. Si potrebbe riassumere dicendo che ha un sistema di demoltiplicazione variabile, che porta – da quanto comunica Ford – il guidatore a fine corsa senza quasi incrociare le braccia. Anche il servosterzo elettrico ha ricevuto una nuova taratura, al pari dell’Esp. Sono tre le modalità di funzionamento: acceso; spento; senza controllo di trazione ma con Esp che si attiva in automatico al raggiungimento dei limiti di sicurezza.

Ford Focus ST 2012, station wagon

Nella dotazione di serie c’è anche il TVC (Torque Vectoring Control) che opera frenando la ruota interna scarica, per evitare pattinamenti, ripercussioni sul volante e tendenza sottosterzante della vettura. A questo dispositivo si affianca il CUSC (Cornering Under Steer Control) che trasferisce la coppia tra le ruote dell’asse anteriore per limitare il sottosterzo.

Ford Focus ST 2012, interni

Sei colori a disposizione, mentre tante le personalizzazioni possibili, tra cui il pacchetto “Performance” che prevede i cerchi in lega bruniti e le pinze freno di colore rosso. All’interno spiccano i sedili sportivi Recaro, il nuovo volante e leva del cambio, oltre alla pedaliera. Le tre varianti a disposizione si differenzieranno per le dotazioni di serie: l’allestimento ST1 include tappetini ST, controllo automatico dei fari, specchietto auto-oscurante, e tergicristalli automatici. L’allestimento ST2 aggiunge le finiture parziali in pelle, sedili sportivi Recaro, e il controllo automatico della temperatura bi-zona. L’allestimento ST3 aggiunge degli esclusivi sedili sportivi Recaro riscaldati, con cuscino estraibile e con 8 regolazioni, divano posteriore Recaro, e fari Bi-Xenon.

758

Vedi anche:

Peugeot Exalt al Salone di Pechino

Guarda il video della nuova Peugeot Exalt, la nuova elegante coupé che verrà svelata per la prima volta dal vivo al prossimo salone dell'auto di Pechino. Siamo di fronte ad un bellissimo concept, che riprende in diversi dettagli quello famoso della casa del Leone di nome Onyx di qualche tempo fa.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mar 12/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici