Ford Focus TDCi, un bel diesel per tutta la famiglia

Fa centro la Ford anche con la Focus Diesel

da , il

    Ford Focus TDCi, un bel diesel per tutta la famiglia

    Interessante la proposta di Ford, col suo modello Focus, per chi è alla ricerca di un buon diesel, moderno, economico nei consumi, confortevole.

    La versione che potrebbe fare al caso di chi si orienta per una media con queste caratteristiche è il 1.600 TDCi in grado di erogare 90 cavalli di potenza, se si cercano spunti migliori, facendosi anche carico, però di maggiori costi di acquisto e di mantenimento, ci si può orientare, invece, sul 1.800 TDCi coi suoi 116 cavalli di potenza e, in questo caso, le prestazioni sono sicuramente un’altra musica.

    Al top di gamma, la 2,0 litri con 136 cavalli e cambio a sei marce, ma qui siamo sui livelli di una vera sportiva di razza, basti osservare le diverse prestazioni, a cominciare dalle doti di accelerazione, si passa dai 13 secondi, da 0 a 100orari, della 1.600, ai 11,5 secondi della 1.800 fino ai 10 secondi, appena, della 2,0 litri, così come la velocità massima, rispettivamente di 180, 193 e 205 orari delle tre diverse versioni. Occhio anche ai consumi, si va dagli oltre 21 km. con un litro di gasolio della più piccola, ai 19 della media fino ai 17,5 della più grande, così come sensibilmente variano i prezzi, la 1.600 costa 16.800 euro, la 1.800 ne costa 18.000 e la 2.000, 19.300 euro .

    Per tutte, la dotazione di serie è buona, se si considera che anche nel modello base si ritrova l’ABS, gli airbag anteriori e laterali a tendina, i retrovisori elettrici, gli alzacristalli elettrici, il controllo elettronico della stabilità, la radio/CD e la chiusura centralizzata.

    Buona la capienza del bagagliaio, 385 litri che a sedili ribaltati divengono 1290 circa, purtroppo molti optional, alcuni quasi indispensabili, si pagano a parte e fanno lievitare i costi, un esempio i sedili elettrici in pelle, costano 1.500 euro, cosa della quale si potrebbe in effetti fare a meno, ma rinunciare al climatizzatore sarebbe davvero troppo e costa 750 euro e, infine, anche la radio/CD, che al giorno d’oggi è un accessorio irrinunciabile, oltre che utile, si paga pure a parte e costa intorno ai 400 euro.

    Conclusione, anche la più piccola, completa di ciò che serve davvero, non costa meno di 18.000 euro e questo potrebbe far riflettere prima di decidersi nell’acquisto.