Ford Focus X-Max: la sfida della Casa americana nel segmento delle 4X4

Ford Focus X-Max: la sfida della Casa americana nel segmento delle 4X4
da in Ford, Ford Mondeo, Ford X-Max, Fuoristrada e SUV, Honda CR-V, Salone di Francoforte 2015, Toyota Rav4
Ultimo aggiornamento:

    E parlando di Ford Focus non potevamo non citare anche una versione della popolare media americana 4X4 denominata X-Max.

    Assisteremo alla commercializzazione della X-Max a partire dal prossimo anno e già da allora, per la vettura si apriranno le sfide difficili di fronte a competitors del calibro di Toyota RAV e Honda CR-V, specialisti da anni in questo segmento di mercato.

    La X-Max rappresenta la vera sfida di Ford, vista anche l’offensiva sempre più massiccia derivante da modelli recenti quali la Nissan Qashqai e la prossima Volkswagen Tiguan che invadono o invaderanno quanto prima il mercato, una sfida a cui Ford non poteva sottrarsi stante anche gli studi di quest’auto, le cui prime concept si perdono negli anni, dal 2002 in poi, periodo in cui cominciò, da parte della Casa americana, l’interessamento a questo tipo di vetture apparse, sotto forma di prototipi, nei vari Saloni dell’Auto di tutto il mondo.

    La vettura, se le forme sono le stesse confermate dalle immagini, si presenta con un design dinamico e quanto mai sportivo, basso da terra e con elementi di spicco a cominciare dalla carrozzeria da dove sporgono grandi e massicci i gruppi ottici anteriori, di un bel profilo che continuano nello stesso disegno della calandra e del cofano bombato.

    La X-Max dovrebbe avere dimensioni quasi uguali alla C.Max e questo dovrebbe favorire l’abitabilità ai passeggeri, visto il notevole spazio riservato agli occupanti del MPV famoso di Ford, così come, a sottolineare i grandi cambiamenti della Casa americana per i propri modelli, estesi a tutti, nessuno escluso, all’interno, strumentazione di bordo e dotazioni varie dovrebbero somigliare alla nuova Mondeo, almeno per quanto concerne la strumentazione.

    Tuttavia la vettura sarà omologata per 5 persone e godrà di un notevole piano di carico riservato ai bagagli, soprattutto a sedili reclinati, mentre per quanto riguarda la dotazione di bordo in X-Max dovremmo ritrovare la connessione Bluetooth per il telefono, un sofisticato impianto audio/cd/mp3 e un potente impianto di climatizzazione automatico, così come il computer di bordo, il navigatore satellitare con grande schermo ad alta definizione e il grande tetto panoramico.

    X-Max sfrutterà il pianale della Focus, sarà una 4X4 inseribile a trazione anteriore che, in caso di necessità, sposterà la coppia anche alle posteriori, dunque, una vettura adatta ad un fuoristrada, sicuramente non estremo, oltre ad un utilizzo misto su strade normali; la vettura si avvarrà anche di un potente propulsore a 5 cilindri di 2,5 litri di cilindrata turbo in grado di sviluppare 222 cavalli di potenza e si avvarrà di sospensioni di tipo intelligente che, oltretutto, miglioreranno alquanto anche la tenuta della vettura ed il confort di bordo.

    Da segnalare anche, in fatto di propulsori, i motori a benzina di 1.600 e 2.000 cc. di cilindrata di derivazione Focus, oltre ai moderni diesel di 1.800 cc. e 2,0 litri con cambio a 6 marce automatico e Durashift.

    X-Max sarà visibile al prossimo Salone dell’Auto di Francoforte e, subito dopo messa in vendita, come detto a partire dai primi mesi del 2008 ad un prezzo orientativo di 23.000 euro.

    583

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FordFord MondeoFord X-MaxFuoristrada e SUVHonda CR-VSalone di Francoforte 2015Toyota Rav4
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI