General Motors conferma: «Opel non si vende»

General Motors conferma: «Opel non si vende»

L'amministratore delegato di General Motors, Daniel Akerson, ha confermato con forza che la casa costruttrice tedesca Opel non sarebbe in vendita

da in General Motors nuove, Mondo auto, Opel
Ultimo aggiornamento:

    general motors daniel akerson


    «Opel non si vende». Lo ha confermato a gran voce ieri Daniel Akerson, amministratore delegato di General Motors. Con questa perentoria uscita pubblica il manager spera di aver posto fine alle indiscrezioni che nelle scorse settimane hanno iniziato a circolare, soprattutto in Germania, riguardo al futuro della casa costruttrice tedesca. Tra le varie opzioni portate avanti da fonti più o meno accreditate c’era la possibilità che il brand venisse acquistato dalla Volkswagen oppure da qualche gruppo imprenditoriale cinese. Tutto questo secondo il boss di GM non avrebbe senso.

    «Non commentiamo le speculazioni, ma posso affermare questo: Opel non si vende», ha dichiarato Akerson a margine di un incontro con i sindacati.

    Questo intervento è stato necessario per tranquillizzare sia i lavoratori che gli investitori, a prescindere dall’effettiva veridicità di quanto affermato.

    general motors opel

    Gli analisti finanziari e gli esperti di questo tipo di materie sono già usciti allo scoperto dicendo che le parole di Dan Akerson non vanno prese per buone al 100%, dato che ogni amministratore delegato nella sua posizione dirà sempre che un asset non è in vendita fino al momento in cui non sia stato effettivamente venduto.

    In ogni caso, oltre ad Akerson ha parlato anche il presidente di Opel, Nick Reilly, dichiarando di essere molto soddisfatto dei risultati dell’azienda. Nessuno di questi interventi è stato in grado di placare definitivamente le voci che circondano il marchio tedesco. Staremo a vedere.

    344

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN General Motors nuoveMondo autoOpel

    Salone di Ginevra 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI