Giugiaro insignito della laurea ad honorem in Architettura

Il Politecnico di Torino ha consegnato la laurea ad honorem in Architettura a Giorgetto Giugiaro

da , il

    Giorgetto Giugiaro 1

    Giugiaro ha ricevuto la laurea ad honorem in Architettura. Il Politecnico di Torino gli ha conferito il prestigioso riconoscimento, per la sua elevata capacità di anticipare le mode e le tendenze nel campo delle tecnologie e della cultura, in generale. All’interno dell’Aula Magna, dedicata a Gianni Agnelli, erano presenti, tra gli altri, i vertici della Volkswagen, con Winterkorn e Piech; l’ad di Fiat, Sergio Marchionne; il presidente la Regione Piemonte, Cota ed il Ministro della Sanità, Fazio.

    Non è la prima volta che Giugiaro riceve degli alti riconoscimenti in materia, basti ricordare le lauree ad honorem da parte del Royal College of Art di Londra, per il design, nel 1984; quella dell’Università di Rousse, Bulgaria, nel 1996; nel 2002 e 2004 della Seconda Facoltà di Architettura dell’Università di Napoli (entrambe in architettura); nel 2003 dell’Università di Cordoba, Argentina (in architettura) e, sempre nel 2003, del College for Creative Studies di Detroit (in architettura).

    Una serie di altissimi titoli che non fanno altro che riconoscere un talento italiano nel mondo. Dal canto suo, Giorgetto Giugiaro ha voluto sottolineare il fatto che un riconoscimento come questo possa essere di esempio e stimolo per tutti quei giovani che frequentano il Politecnico di Torino. Un progettista come lui che non ha mai dimenticato la volontà di lavorare, anche a bassi livelli e partendo dal basso, imparando a rimanere umili anche in condizioni di buone prospettive lavorative.

    Il rettore del Politecnico ha voluto sottolineare che il suo ateneo, di solito, conferisce un numero contenuto di lauree ad honorem. Per Giugiaro, invece, la volontà è stata unanime, in quanto considerato un autentico maestro della tecnologia e del disegno industriale.