Google Car, multa in Italia

La Google Car è stata multata a Pordenone da una pattuglia della Polizia Municipale per alcune irregolarità delle telecamere poste sulla vettura

da , il

    google car

    Questa volta la multa è arrivata addirittura per la celebre Google Car, quella vettura che attraversa le strade di tutto il mondo facendo foto alle vie per conto di Google che poi le utilizza per Google Maps. Il fatto è accaduto in Italia, in Friuli, precisamente a Pordenone, dove la Polizia Municipale, oltre alla sanzione amministrativa, ha anche ritirato il libretto di circolazione alla Google Car. Sembra dunque non finire i guai per la Google Car che è stata causa di diverse polemiche nei mesi scorsi a causa della sua invadenza e del suo, a detta di molti, scarso rispetto per la privacy.

    Motivo principale della sanzione sarebbe stato un problema alla sicurezza dell’auto che ha portato oltre alla contravvenzione anche al conseguente ritiro del libretto di circolazione. In particolare i vigili avrebbero riscontrato dei difetti nella modalità di sistemazione delle videocamere e delle macchine fotografiche posizionate sul tetto della vettura per riprendere e immortalare le strade.

    C’è da aggiungere che ultimamente, dopo le tante polemiche legate alla violazione della riservatezza, era stato proprio il Garante della privacy a dare il permesso al veicolo, che era stato così autorizzato a riprendere immagini, purché fosse stato ben riconoscibile a tutti, in modo da salvaguardare la privacy di chi non vuole essere ripreso, che è così in grado di farlo.

    Una indicazione che però è stata probabilmente presa troppo alla lettera, così tanto che sono state violate le norme sulla sicurezza stradale, anche se non è ancora del tutto chiaro se si sia trattato di eccessiva severità da parte dei vigili urbani oppure se il problema fosse davvero concreto. In un modo o nell’altro Google continua a far parlare in ogni modo e a ogni latitudine delle proprie iniziative.