Honda Civic: usata può essere un affare

La Honda Civic acquistata usata, se in buono stato, può essere un affare per via delle basse quotazioni di cui soffre un po’ la vettura

da , il

    Honda Civic: usata può essere un affare

    Non è mai stata il massimo dell?attrazione ma in Italia dove esiste da almeno un decennio ha avuto un discreto successo; parliamo della Honda Civic.

    Acquistarla usata può essere un buon affare

    La Honda Civic acquistata usata, se in buono stato, può essere un affare per via delle basse quotazioni di cui soffre un po? la vettura. La scelta non è estesissima per numeri di auto proposte nel mercato dell?usato ma si dovrebbe pur sempre riuscire ugualmente a trovare qualche buon esemplare senza eccessive difficoltà.

    A tre o cinque porte purchè sia ben tenuta

    La vettura veniva offerta a tre o cinque porte, la prima è sicuramente più compatta ma forse meno pratica in fatto di accessibilità, la seconda sarà anche meno stuzzicante per via di una linea eccessivamente squadrata ma confida su un abitacolo sicuramente più spazioso. Da ricordare la versione Type R resa ancora più sportiva dalla presenza di minigonne, spoiler anteriori e grandi cerchi in lega leggera. Gli interni di tutte le versioni sono ben fatti e ben assemblati con materiali gradevoli alla vista, un po? meno al tatto, comoda la leva del cambio e caratteristico anche il fatto che il volante è dotato di cuciture a vista, fatto questo che lo rende più sportivo e comodo da impugnare.

    Diversi i motori proposti

    Ben quattro i motori disponibili per la Honda Civic, si parte dal 1.400 cc. di cilindrata da 90 cavalli di potenza che percorre 15 chilometri con un litro di benzina, segue il 1.600 V-Tec da 110 cavalli di potenza con la possibilità di percorrere anche 15 chilometri con un litro di carburante fino al 2,0 litri da 200 cavalli V-Tec col quale difficilmente si percorrono più di 10 chilometri e mezzo con un litro di benzina. Per quanto riguarda i diesel ricordiamo il 1.700 cc. di cilindrata CDTI da 101 cavalli di potenza che consente percorrenze di quasi 21 chilometri con un litro di gasolio.

    La migliore scelta

    La migliore scelta sarebbe verso il 1.600 cc.di cilindrata benzina, mentre preferibile è anche il 1.700 trubodiesel; brillanti entrambe le versioni e, come visto, dai consumi ridotti. Da ricordare però che il diesel è un po? rumoroso al minimo e alle alte velocità.

    La scelta ? peggiore ?

    Il 1.400 sarebbe da evitare, offre pochi spunti prestazionali, vista la pesantezza della vettura anche se non consuma tanto e costa il giusto.

    I richiami della Casa per la Honda Civic

    La Honda Civic è stata fatta oggetto di un unico richiamo nel corso della propria vita, richiamo avvenuto nel 2001 per via di un leggero inconveniente alla pompa dei freni che è stato completamente sanato dalla Casa.

    La versione Type R

    Merita un?attenzione in più la versione della Honda Civic con motore di 2,0 litri di cilindrata V-TEC Type R 3 porte; una vera sportiva con cambio a sei marce, accelerazione da 0 a 100 orari in sette secondi ed una velocità massima di 235 km/h offerta nel mercato dell?usato a prezzi davvero stracciati tanto da essere paragonata, in fatto di prezzi, ad una city car.

    Le quotazioni della Honda Civic

    E visto che parliamo di prezzi ricordiamo che per un esemplare del 2003 relativo ad un modello con motore di 1.400 cc. di cilindrata occorrono circa 5 mila euro, qualcosa di più e siamo a sei mila euro, occorrono per la versione 1.600 V-TEC del 2005, mentre per il diesel 1.700 CTDI del 2003 potrebbero occorrere anche 6.000 euro.

    Infine, occhio alla versione dell?Honda Civic 2,0 litri V-TEC Type R-R 3 porte, ricordiamoci che stiamo parlando di un motore Euro 3 e per un esemplare del 2003 potrebbero occorrere dai 6 ai 7 mila euro.