Hyundai Tucson: idrogeno su un SUV

L'idrogeno si fa sempre più

da , il

    Hyundai Tucson

    Stavolta a sperimentare l’automobile ad idrogeno ci pensa Hyundai con la sua Tucson, una vera e propria novità, soprattutto se si pensa al segmento cui si riferisce, un SUV, neanche tanto amato dagli ecologisti e, generalmente, poco considerato come vettura dagli spunti squisitamente ecologici.

    Invece, Tucson, si appresta a lanciare la nuova generazione delle vetture ad idrogeno, tanto sofisticata che l’azienda coreana s’è fatta promotrice verso gli altri stati del mondo mostrando, in anteprima, anche agli americani il livello alto di tecnica cui sono giunti con la loro vettura e non solo, ma sperimentando la vettura in condizioni estreme di temperature, anche a decine di gradi sotto zero, dimostrando come non ci siano mai limiti per il funzionamento del loro SUV.

    La Tucson ha superato brillantemente la prova, senza accusare fatica, senza particolari vibrazioni in marcia e, in fatto di confort, lasciando intatto agli occupanti spazio per tutti, visto che la nuova propulsione adottata non interferisce né con gli interni, né col vano bagagli.

    Di contro l’America in occasione dell’incontro avuto con i tecnici Hyundai ha ribadito la propria disponibilità per produrre in serie auto ad idrogeno entro il ‘2010, alla qual cosa ha risposto la Casa coreana, dichiarando possibile analoga sperimentazione su l’altra loro vettura di punta, la Santa Fe, una battaglia questa che si combatte a suon di nuove acquisizione, sempre ben accetta, quando l’obiettivo finale è sempre e uno solo, l’affrancamento dall’odiato-amato petrolio.