Hyundai Veloster Midship, concept corsaiolo con aerodinamica da rally [FOTO]

Hyundai Veloster Midship è il concept presentato al Salone dell'auto di Busan

da , il

    Meriterebbe più nobile palcoscenico di quanto non sia il Busan Auto Show, la Hyundai Veloster Midship concept. D’altronde, il marchio coreano non poteva non onorare al meglio l’appuntamento di casa, così ecco un’interpretazione della originale coupé in veste marcatamente corsaiola. Solo questione di aerodinamica e colorazioni vivaci? Nient’affatto, perché la Veloster mette i cavalli dietro al carro anziché davanti: motore posteriore centrale, interno al passo, trazione al retrotreno, ovvero, lo stravolgimento del modello in vendita.

    A scanso di illusioni, diciamo subito che le soluzioni più ardite di questa Midship resteranno su carta, mentre altri particolari – specialmente relativi al telaio – potrebbero trovare applicazione sulla futura Veloster. Come diventa Midship? Visivamente adotta un kit aerodinamico studiato dai tecnici che preparano la i20 Wrc nel mondiale rally, all’interno del reparto corse N-Tech con sede in Germania. Il paraurti anteriore guadagna un labbro in basso per migliorare l’efficienza aerodinamica, al pari di minigonne molto profilate e un’ala posteriore enorme, a tutta ampiezza. Altri interventi sono collegati essenzialmente alla meccanica, nello specifico, le prese dinamiche sulle fiancate, per il motore 4 cilindri turbo 2 litri, installato appena davanti all’asse posteriore. Eroga 300 cavalli e sfoggia anche l’iniezione diretta di carburante.

    Detto dei cerchi in lega neri, dell’impianto frenante potenziato, la Veloster Midship ha subìto un irrigidimento del telaio (c’è anche il roll-bar; ndr) e l’alleggerimento di alcuni componenti delle sospensioni, adesso in alluminio.

    Fabiano Polimeni