Salone di Parigi 2016

I cloni cinesi di BMW e Daimler Chrysler non esistono

I cloni cinesi di BMW e Daimler Chrysler non esistono
da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Le BMW e non solo queste, le auto maggiormente clonate dai cinesi

    Ma che copie e copie, i veicoli della cinese Shuanghuan Auto, importati dalla Martin Motors, non hanno nulla a che vedere con la produzione dei colossi del calibro di BMW e Daimler Chrysler che si erano lamentati con l’importatore di aver commercializzato vetture “fotocopia” alle loro.

    “Nel mercato dell’auto esistono molteplici esempi di veicoli somiglianti gli uni con gli altri in quanto a design. I nostri modelli differiscono ampiamente da quelli attualmente commercializzati da DaimlerCrysler e BMW e risultano competitivi in termini di prezzi e qualità. Forse è solo l’ingresso dei nuovi competitors Cinesi che spaventa”. Questo è ciò che ha dichiarato Guido Martinelli presidente della Martin Motors.“All’accusa di plagio ci viene da sorridere in quanto è difficile pensare che un acquirente possa confondersi al momento dell’acquisto tra una vettura marchiata e pubblicizzata come Shuanghuan ed una marchiata BMW o Daimler Chrysler”, ha concluso Martinelli.

    Insomma, parrebbe di capire, possono colossi spaventarsi di fronte a Case, al loro confronto, come briciole, al punto da dirottare il mercato al punto da scegliere le cinesi al posto delle grandi occidentali, o è solo la paura dei prezzi bassi che spaventa i colossi dell’automobile.

    Sarà come sempre il mercato a dire la sua, intanto, a Francoforte, in apposito stand “cinese”, Martin Motors, conferma la propria presenza e preannuncia delle belle sorprese.

    262

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:19

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI