Il marchio Suzuki festeggia 25 anni in Italia

Pare ieri, ma il gruppo Suzuki è in Italia da 25 anni

da , il

    Il marchio Suzuki festeggia 25 anni in Italia

    Un quarto di secolo non è passato invano per il gruppo Suzuki che ha festeggiato con un certo clamore i primi 25 anni di permanenza attiva in Italia ed è stata anche un?occasione per fare bilanci futuri, ma a breve termine, puntare ad una percentuale di penetrazione di auto vendute nel nostro Paese, pari al 2% del volume complessivo del complesso nazionale.

    Obiettivi ambiti, ma fino ad un certo punto, perché se solo si considera l?avvento della nuova Splash, della quale si è parlato, toccare quota 36 mila vetture nel solo 2007 è un traguardo molto prossimo da raggiungere, lo ha sostenuto il presidente del gruppo giapponese, Fujita.

    E che l?obiettivo possa facilmente raggiungersi lo dimostra proprio il fatto che la Splash, che vedremo in forma definitiva al Salone di Francoforte di Settembre, entrerà nel circuito di vendite entro l?anno in corso e, secondo i programmi aziendali, dovrebbe essere la punta di diamante della presenza Suzuki in Italia, contribuendo, fattivamente, ad infrangere il traguardo di oltre 40 mila auto vendute nel nostro Paese, nel 2008 .

    Venticinque anni di vita in Italia di Suzuki che ha visto l?avvicendarsi di due importatori significativi e che hanno contribuito a fare emergere vetture sconosciute ai più in Europa ma che già si facevano strada nel Paese del Sol Levante , ricordiamo Samurai ed LJ80, per non contare il comparto delle due ruote che ha sempre seguito un destino diverso in Italia.. Da segnalare infine il rafforzamento del marchio giapponese dopo l?uscita, quasi, del colosso americano General Motors che deteneva il 25% di quota societaria in Suzuki, passando all?attuale 3% e che ha consentito ai giapponesi di studiare proprie strategie individuali che, alla lunga, hanno dato i loro frutti.

    Insomma, un marchio conosciuto, ma che è destinato, stante gli obiettivi prefissi, a diventare sempre più famoso, negli anni, a partire proprio dal prossimo.