Inquinamento: lo sforzo dei Comuni del Nord Italia

Intanto il sindaco di Milano, Letizia Moratti lo scorso weekend ha emanato le sue ordinanze che sono consistite in un blocco del traffico generalizzato ed Ecopass per l’ingresso in città per le auto Euro 5, veicoli diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato, Euro 5 diesel veicoli commerciali senza filtro antiparticolato, in attesa di vedere calare sotto i 50 micogrammi gli inquinanti nelle aree urbane

da , il

    Milano

    Ma servirà davvero il blocco del traffico che alcuni Comuni italiani, soprattutto del Nord Italia, indicono periodicamente per contrastare l?inquinamento? Non si capisce bene, quello che si intuisce meglio è che in effetti certe regioni del Nord Italia sono davvero attanagliati da questa piaga sociale tutt?altro che irrilevante se si pensa il carico di guai per la salute che arreca, si tratta soltanto di capire se il rimedio, se deve riguardare solo l?auto, riesca almeno a raggiungere i risultati auspicati.

    Intanto il sindaco di Milano, Letizia Moratti lo scorso weekend ha emanato le sue ordinanze che sono consistite in un blocco del traffico generalizzato ed Ecopass per l?ingresso in città per le auto Euro 5, veicoli diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato, Euro 5 diesel veicoli commerciali senza filtro antiparticolato, in attesa di vedere calare sotto i 50 micogrammi gli inquinanti nelle aree urbane.

    Anche il sindaco Chiamparino per la ?sua ? Torino ha voluto far sentire forte la sua voce e preoccupato dall?inquinamento che sovrasta il capoluogo piemontese è ricorso anch?egli ai provvedimenti antismog suscitando malumori nei torinesi. Il primo cittadino torinese è stato drastico, nessuna auto Euro 0,1,2, 3,4,5 potrà circolare la prossima domenica, 7 febbraio, dalle 10 alle 18 e ciò in quanto con tale divieto si vuole provare a fare scendere la quota di polveri sottili entro i valori di guardia.

    Un provvedimento che, a quanto pare, piace agli altri sindaci degli altri comuni piemontesi, meno ai residenti, ma, chissà perché, quando si parla di inquinamento ambientale si guarda con maggiore attenzione alla città di Milano, sarà perché da sempre il capoluogo lombardo è associato anche allo smog, sarà perché parrebbe la metropoli che più di altre pare si batta, insieme alla Lombardia, contro l?inquinamento. La riprova? I 28 milioni di euro messi sul tavolo dal comune meneghino insieme alla Giunta Regionale per incentivare il passaggio a veicoli meno inquinanti, compresi bus e caldaie per uso domestico; come ha spiegato il Governatore della Regione Lombardia, Roberto Formigoni; “Questi fondi si aggiungono ai 134 milioni già stanziati in questi mesi. I finanziamenti regionali andranno solo ai Comuni che si impegneranno a effettuare controlli su auto e riscaldamenti”.