Inquinamento: Obama interviene

Inquinamento: Obama interviene

Insomma, una vera e propria task force quella di Obama, che si muove su diversi fronti, Fiat compresa e che comporterà anche un aumento lieve di prezzo per le auto, a parità di cilindrate, affinché le Case si uniformino ai nuovi dettami del Presidente Usa

da in Blocco traffico, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Barack Obama

    Fino adesso in America le auto sono andate per lo più a benzina, visto che il gasolio è riservato ai mezzi pesanti e agli autocarri in generale e non solo, i consumi delle vetture americane sono sempre stati stellari, si pensi che un’auto americana mediamente con un litro di carburante non riesce a percorrere più di tre, quattro chilometri, ma ora le cose potrebbero cambiare radicalmente.

    A volerlo Barack Obama che non si limita a disporre consumi per le nuove auto entro almeno i 16 chilometri con un litro di carburante e quasi 13 per i Suv ma vuole abbassare di almeno il 30% le emissioni inquinanti, si pensi che adesso non siamo neanche in grado di stabilire con precisione quanto inquini un’auto americana.

    Insomma, una vera e propria task force quella di Obama, che si muove su diversi fronti, Fiat compresa e che comporterà anche un aumento lieve di prezzo per le auto, a parità di cilindrate, affinché le Case si uniformino ai nuovi dettami del Presidente Usa, ma di contro mediamente un cittadino statunitense potrebbe risparmiare circa 3.000 dollari all’anno per carburanti riducendo contestualmente anche l’immissione nell’ambiente di ben 900 milioni di tonnellate di CO2 .

    Il Premier s’è impegnato a fare tutto ciò nel volgere di un triennio, un programma ambizioso che prevede anche interventi e studi sullo sviluppo di auto ecosostenibili, come quelle ad idrogeno, ad esempio, comprese le auto ibride ed elettriche.

    Un programma, insomma, che potrebbe vedere presto la luce, anche prima dei tre anni canonici previsti.

    287

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco trafficoMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI