Italdesign di Giorgetto Giugiaro: otto nuovi modelli

La Italdesign Giugiaro ha firmato un contratto con HK per lo sviluppo di otto nuovi modelli ibridi

da , il

    Italdesign giugiaro

    Il futuro delle quattro ruote è ECO. Lo sa anche Italdesign di Giorgetto Giugiaro, un marchio legato fortemente al passato, ma che ha dimostrato di saper guardare avanti. Di recente, la celebre firma di design ha firmato un contratto memorabile da 500 milioni di dollari. Giugiaro costruirà otto nuovi modelli a tecnologia ibrida con la collabaorazione di HK Motors, un’azienda con sede negli U.S.A ma di natali cinesi. Insomma, quando c’è da sborsare qualcosa i liquidi bene o male provengonio tutti dallo stesso portafoglio in questo periodo di crisi.

    Poco male, se si tratta di riportare in auge un brand stimato come quello piemontese. Tutto iniziò con la presentazione di una concept car estremamente futuristica, la Italdesign Quaranta (in foto). La vettura, presentata per celebrare i quarant’anni dalla fondazione del marchio, ha rappresentato il primo passo della collaborazione italo-americana.

    Nell’esprimere le grandi aspettative per il futuro, Giugiaro ha ricordato i fasti del passato, “a partire dalla famiglia di veicoli per l’Alfa Romeo, compreso lo stabilimento per la produzione dell’Alfasud, allo sviluppo nei primi anni ’70 della gamma Hyundai e la rinascita del marchio Bugatti negli anni ‘90“. Vediamo gli obiettivi di questa nuova comunione d’intenti tra Italdesegn e HK.

    Quando nel 2013 aprirà lo stabilimento americano in Alabama, il marchio darà il via alla produzione di 300.000 veicoli, per raggiungere nel 2018 quota 6 milioni. Nei progetti Giugiaro/HK ci sono 3 berline, un taxi, un crossover, un Suv, un minivan e un veicolo commerciale leggero. Lungi dal produrre auto low cost, HK si contenderà il mercato con concorrenti come Mercedes, Lexus e Bmw.