Jatropa: la pianta che produrrà petrolio?

Jatropa: la pianta che produrrà petrolio?
da in Fiat, Mondo auto, Tata
Ultimo aggiornamento:

    C’è da dire che allo stato delle cose, il liquido che si ottiene, è stato provato, alimenta motori a gasolio riferiti a macchine agricole o similari, ma, assicurano gli studiosi, che stanno studiando la Jatropa, ciò accade in quanto l’estrazione di questi oli fin’adesso sta avvenendo in maniera grossolana, domani, con tecniche più sofisticate, l’impiego di questi estratti da soli o insieme ad altre sostanze potrebbe allargare il campo di impiego dei semi di Jatropa.

    Ma c’è di più, da un primo studio s’è visto che i residui della combustione dei semi di Jatropa, sarebbero poveri di Co2 e non darebbero fumi di anidride solforosa, lo spauracchio dei residui del gasolio e, inoltre, dopo aver estratto questi oli coi resti di lavorazione si potrebbe ricavare anche metano o, opportunamente trattati, riservarli alla zootecnia.
    E fatti due conti esatti, si è anche visto che il rendimento di questo tipo di lavorazione è quanto mai alto, un esempio, ogni arbusto produce annualmente 3 chili di semi, con una cinquantina di piante si potrebbe fare un pieno in un mezzo agricolo e se si considera che la pianta di Jatropa può convivere con altre colture, non arrecando ad esse alcun fastidio in quanto non sottrarrebbe nutrimento alcuno e che inoltre può anche crescere ammassata l’una con l’altra, da ciò si evince la quantità che una semplice cultura di Jatropa, insieme a colture diverse, sarebbe in grado di dare.

    Attualmente la Jatropa viene studiata attentamente da studiosi indiani, questo fatto ci conforta perché esulerebbe, una volta tanto, dai soliti noti monopolizzatori delle risorse energetiche e recalcitranti ad ogni innovazione diversa dal petrolio stesso, senza considerare il ruolo che l’India sta sempre di più avendo nell’economia mondiale, fatto quest’ultimo che, se gli studi procedessero, potrebbe rassicurarci, in previsione di numerosi accordi che la questa nazione sta facendo con l’Occidente, vedi Fiat-Tata e, chissà che di questa novità non potremmo avvantaggiarci anche noi , popoli avanzati,affamati di sempre nuove risorse energetiche.

    356

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatMondo autoTata
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI