Motor Show Bologna 2016

La quarantamilionesima Mazda prodotta in Giappone

La quarantamilionesima Mazda prodotta in Giappone
da in Mazda, Mazda 2, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    La quarantamilionesima auto giapponese è una Mazda 2

    Questa volta ricorderemo Hiroshima non come un luogo ove si svolse uno degli eventi più tristi della storia, quanto invece come un luogo dove si è svolta una grande festa, quella del battesimo della 40 milionesima Mazda prodotta in Giappone che, nello specifico, era rappresentata da una Mazda 2.

    Dense di soddisfazioni le parole dell’Amministratore Delegato di Mazda Corporation Hisakazu Imaki che ha dichiarato alla stampa: “ Questa vettura, la Mazda 2, ha rappresentato per l’azienda una tappa e il risultato del grande supporto dato dai clienti Mazda, oltreché degli sforzi costanti dei tanti dipendenti e di tutte le persone che collaborano e hanno collaborato con la Compagnia fin dall’inizio, rappresentando la solida base del successo”.

    Ben 40 milioni di Mazda raggiunte in Giappone in quasi 76 anni di attività della Casa automobilistica nipponica nata producendo veicoli leggeri a tre ruote che hanno partecipato attivamente alla motorizzazione di massa della Nazione. Con la Minicar R360 Coupè l’ingresso di Mazda nel settore automobilistico, specializzatosi, col tempo anche in quello delle vetture sportive con la prima Cosmo Sport. ” la grande spinta di Mazda ad abbracciare sempre nuove sfide e una forte cultura di spirito di gruppo ci portano a sviluppare sempre nuove tecnologie, creando, allo stesso tempo, nuovi valori.

    E’ per questo che di tutti i costruttori di auto al mondo, Mazda è l’unica a produrre vetture dotate di motore rotativo”, ha ancora ricordato Imaki.

    Ma è il futuro quello che viene guardato con grande interesse da Mazda, quello di crescere “aumentando il valore del suo marchio e dando spazio all’efficienza in tutte le aree del business, in linea con il piano denominato Mazda Advancement Plan”. Intanto, dopo il fiocco rosa di oggi, il Presidende ci ha tenuto a far sapere che l’azienda è sicura di voler continuare su questa stessa strada, e che per farlo “continuerà a dare ai propri clienti vetture che invitino alla guida, siano divertenti da guidare e che facciano venire voglia di essere guidate ancora”.
    Auguri, dunque, a Mazda.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MazdaMazda 2Mondo auto

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI