NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Lancia: uno spot per l’abbattimento dei tanti “Muro di Berlino” nel mondo

Lancia: uno spot per l’abbattimento dei tanti “Muro di Berlino” nel mondo

Nel contesto mondiale che vede schierati i popoli più civilizzati della terra, piace sapere che anche Lancia si è schierata a favore di coloro che auspicano un mondo meno soffocato da governi totalitari, tant’è che l’ultima iniziativa in ordine di tempo del marchio italiano è volta a sostenere Aung San Suu Kyi, una politica birmana, attiva da molti anni nella difesa dei diritti umani sulla scena nazionale del suo Paese, devastato da una pesante dittatura militare e per farlo, Lancia sponsorizza la lotta di questa dissidente con la vettura di punta della Casa, la Delta

da in Curiosità Auto, Lancia, Lancia Delta, Mondo auto, Salone auto, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Venti anni dalla caduta del muro di Berlino, una data storica per tutta l’umanità, ma c’è anche da dire, amaramente, che non tutti i “ muro di Berlino” sono caduti nel mondo, lo dimostra l’impegno profuso da diversi premi Nobel per la pace affinché si abbattano le barriere che ancora oggi limitano territori dove l’arroganza di poteri sanguinari continua a reprimere ogni forma di dissenso a volte anche col sangue.

    Nel contesto mondiale che vede schierati i popoli più civilizzati della terra, piace sapere che anche Lancia si è schierata a favore di coloro che auspicano un mondo meno soffocato da governi totalitari, tant’è che l’ultima iniziativa in ordine di tempo del marchio italiano è volta a sostenere Aung San Suu Kyi, una politica birmana, attiva da molti anni nella difesa dei diritti umani sulla scena nazionale del suo Paese, devastato da una pesante dittatura militare e per farlo, Lancia sponsorizza la lotta di questa dissidente con la vettura di punta della Casa, la Delta.

    Da dire che Lancia non è nuova a campagne del genere, era già successo con l’apporto di Richard Gere a favore del Tibet con il noto spot della pace, adesso invece si scende in campo con questo inedito impegno che ci mostra al meglio una fiammante Lancia Delta nel momento in cui abbatte con forza quel muro ritenuto limite dei diritti e della libertà, come del resto afferma anche l’ex Presidente del Sudafrica Nelson Mandelaquando dice che : “Si possono costruire muri che separano città da città, nazione da nazione, popolo da popolo. Ma è impossibile costruire un muro che separi un uomo dalla sua libertà… Perché la libertà trova sempre una strada per costruire la pace.

    Questo film è dedicato ad Aung San Suu Kyi. Ancora prigioniera dietro un muro di silenzio.”

    L’impegno di Lancia è anche rivolto alle migliaia di internauti che ogni giorno visitano il sito di Facebook, infatti l’azienda invita, con l’iniziativa YOUR FACE FOR FREEDOM – Contro i muri di silenzio, a sostituire l’immagine del proprio profilo con quella del manifesto “Aung San Suu Kyi Free Now”, un modo per nulla silenzioso per dare il proprio contributo nell’abbattimento dei troppi “muri”che limitano la libertà individuale.

    400

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità AutoLanciaLancia DeltaMondo autoSalone autoVideo Auto
    PIÙ POPOLARI