Salone di Parigi 2016

Le 10 moto più costose di sempre: la classifica [FOTO]

Le 10 moto più costose di sempre: la classifica [FOTO]
da in Curiosità Moto, Moto Nuove
Ultimo aggiornamento: Martedì 16/06/2015 11:06

    Oggi scopriamo la classifica delle 10 moto più costose di sempre. Per la maggior parte dei motociclisti la moto si rivela essere una compagna di avventure più che un mezzo di prima necessità, magari usato per andare a lavoro. L’acquisto di una due ruote non è però affrontabile a cuor leggero, nemmeno dai più abbienti, poichè ci sono esemplari che arrivano a costa un…occhio della testa. Quali sono allora le 10 moto più costose?

    In ultima posizione della nostra classifica troviamo la NCR MH TT, esemplare dell’azienda con sede a S. Lazzaro di Savena e che sfrutta un motore Dsmodue raffreddato ad aria. Costruita a mano e su ordinazione, la base di partenza è una Ducati Sportclassic, ma il prezzo lievita decisamente fino a quota 96.000 euro.

    Da sempre il marchio italiano MV Agusta ci ha abituati ad eccellenze di design e prestazioni made in Italy, e potendosi fregiare di queste caratteristiche è ovvio che i prezzi non siano stati mai, di base, a buon mercato. Mv Agusta F4CC ne è però un’eccezione, poichè è la F4 prodotta per celebrare Claudio Castiglioni. Motore pompato fino a 200 cavalli e prezzo schizzato a 100.000 euro.

    Seconda moto in classifica per il marchio italiano NCR, questa volta in ottava posizione. La NCR Leggera 1200 ha la stessa filosofia costruttiva della MH TT: motore Desmodue, stavolta su base Ducati Hypermotard. Prezzo richiesto per portarla in garage: 103.000 euro.

    Più che una moto la MTT Y2k Turbine Streetfighter è in realtà un mezzo a reazione, poichè il motore che le permette di muoversi non è un classico endotermico a cilindri come siamo abituati a pensare, bensì una turbina aeronautica. Ovviamente non poteva che essere un’idea americana, terra dell’eccesso, e proprio sulla scia di questo il prezzo è di 110.000 euro.

    Siamo quasi a metà classifica, e la sesta posizione è occupata dalla Icon Sheene. Potenza da riferimento per questa special, ben 250 cavalli, ed il tutto è derivato da una unità Suzuki opportunamente lavorata. Assegnarle un valore economico diventa quasi difficile, ma poichè tutto al mondo ha un corrispettivo economico il suo è fissato a 118.000 euro.

    Saliamo verso la parte alta della classifica ed incontriamo la Ronax 500, replica della Honda NSR 500 che portò (o fu portata) alla vittoria Valentino Rossi. Ovviamente è solo una replica, ma nonostante questo il prezzo al quale bisogna fare riferimento è di 119.000 euro.

    Quarta posizione per un altro esemplaro a marchio NRC, che al momento vanta ben tre modelli a portare alto il nome in questa classifica. La NCR Macchia Nera Concept stavolta ha una base di partenza ancora più prestazionale, la famosa Ducati 998 R ed il motore è capace di erogare la bellezza di 185 cavalli. Prezzo ancora più esorbitante: 150.000 euro.

    Terzo gradino del podio e indovinate un po’? Un’altra NCR. Questa volta è stata presa la Ducati più prestazionale per costruire la NCR 16, dalla quale deriva in parte il nome: tutto ruota attorno alla Desmosedici R. 200 Cavalli potrebbero portarla quasi nell’iperspazio, anche se il prezzo di 150.000 euro potrebbe far pensare più di una volta prima di ruotare troppo il polso destro.

    La Honda RC213V-S è la versione stradale della Honda Open che corre in MotoGP: motore V4 da 999cc e potenza di ben 159 cavalli, che diventano 215 con il kit racing dedicato, per un peso di 170 kg (o meglio 158 in versione potenziata). Prezzo esorbitante, che la porta ad essere la Honda più costosa di sempre: 188.000 euro.

    La Ecosse Series FE Ti XX è una estremizzazione prodotta in america è venduta per ben 221.000 euro, creata per giunta in soli 13 esemplari. Ma l’azienda come giustifica un tale prezzo? Oltre che per il motore 2.4 litri con potenza massima di 225 cavalli anche per il telaio, un tubolare in titanio con rifiniture in ceramica. E’ lei la moto più costosa al mondo.

    802

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI