Le 5 nuove Station wagon più attese del 2017, la classifica delle migliori

Le 5 nuove Station wagon più attese del 2017, la classifica delle migliori
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2017, Auto nuove, Classifiche auto, SW Station Wagon
Ultimo aggiornamento: Martedì 14/02/2017 10:34

    Oggi scopriamo la classifica delle 5 nuove Station wagon più attese del 2017. Le station wagon sono da sempre le vetture preferite dalla categoria dei rappresentanti, oltre che dai padri di famiglia che non apprezzano la linea troppo da “furgoncino” delle multispazio e delle monovolume. Sostanzialmente sono vetture che uniscono all’abitacolo spazioso anche per cinque persone, un baule capiente ed una linea dinamica e filante che non sfigura troppo se affiancata alle rispettive varianti berline (a tre o due volumi che siano). Spesso risultano anche le vetture migliori con le quali macinare in comodità diversi chilometri nelle autostrade e superstrade. Nel corso del 2016 arriveranno molti modelli nuovi, tra questi i 5 più attesi sono la BMW Serie 5 Touring, la Jaguar XF Sportbrake, la Mercedes E SW All Terrain, la Porsche Panamera Shooting Brake ed infine la Skoda Octavia Wagon. Andiamo a scoprirle nel dettaglio!

    Il momento in cui verrà presentata la nuova BMW Serie 5 Touring, non è lontano. Le ultime indiscrezioni parlano infatti di una presentazione al prossimo Salone di Ginevra 2017. Si moltiplicano quindi gli avvistamenti dei muletti, come in queste foto spia della BMW Serie 5 Touring. Le immagini sono state riprese di recente a Monaco di Baviera, dove ha nevicato nonostante la primavera inoltrata. La mascheratura, sebbene ancora pesante, comincia a rivelare qualcosa, come il frontale e la forma del posteriore. Arriverà sul mercato entro novembre 2017 ad un prezzo base di circa 53.000 euro.

    La Jaguar XF Sportbrake è la versione station wagon della berlina inglese. La nuova Jaguar è stata sorpresa in una serie di foto spia, che hanno ripreso un muletto della nuova generazione durante alcuni recenti test sul circuito del Nürburgring e su strada. Pochi mesi fa si pensava ad un abbandono da parte del Costruttore d’oltremanica del settore delle station wagon, è stato lo stesso direttore delle vendite Andy Goss invece ad annunciare la prossima introduzione sul mercato di una nuova station dotata di marchio del giaguaro ruggente. Arriverà in autunno ad un prezzo base di circa 46.000 euro.

    Per la prima volta, la Casa di Stoccarda si inserisce nel segmento inventato dall’Audi A6 Allroad, quello delle station wagon premium con spiccate capacità fuoristradistiche. E lo fa con la Mercedes Classe E SW All Terrain che consentirà passaggi su sterrati non troppo impegnativi, affrontati grazie a un’altezza da terra incrementata, protezioni sulla carrozzeria e un assetto per certi versi mutuato dai suv. La partita sarà animata, perché anche Volvo ha rispolverato una storia vincente con la V90 Cross Country. Classe E All Terrain si è presentata anzitutto con un look rivisto, il frontale sfoggia una calandra con doppio profilo argentato, non a caso a richiamare il look da suv, proseguendo con un paraurti sul quale spiccano le parti in plastica, nere e argentate, proseguendo con gli archi passaruota, le minigonne e un posteriore anch’esso sottolineato dalla praticità di un elemento in plastica scura, che non teme graffi e pietrisco. Le consegne inizieranno in primavera ad un prezzo di partenza di 75.000 euro. Ovviamente è proposta con trazione integrale 4Matic di serie, abbinata al cambio automatico doppia frizione 9G-Tronic. Al lancio, un motore disponibile: il quattro cilindri turbodiesel E 220d, unità tutta nuova, 2 litri forte di 194 cavalli e 400 Nm di coppia.

    Più che station wagon vera e propria, la Porsche Panamera Shooting Brake sarà una berlina con portellone e lunotto più verticale. Offrirà maggiore spazio ai bagagli, senza però perdere troppo in linea. Recent foto spia la ritraggono durante alcuni test sul circuito tedesco del Nürburgring. La mascheratura, non pesante, dell’esemplare fotografato è concentrata com’è logico al posteriore, per nascondere i dettagli del design nell’unico elemento che lo contraddistingue dal resto della gamma. Per forza di cose troviamo una carrozzeria allungata e un portellone di dimensioni relativamente ampie. Davanti ci sono alcune coperture sulle prese d’aria laterali e sui fari, dove quindi troveremo altri particolari che differenzieranno la Shooting Brake dal resto della serie Panamera. Arriverà entro fine anno con prezzi che partiranno da 130.000 euro.

    Poche le modifiche estetiche alla Skoda Octavia Wagon che con il restyling riceve un frontale con gruppi ottici sdoppiati ed una mascherina ristilizzata. Più sostanziose invece le modifiche per migliorarne l’utilizzo di tutti i giorni. Se dentro l’attenzione viene attirata dal nuovo sistema di infotainment con schermo touchscreen da 9.2 pollici di diagonale. Più difficili da individuare le altre modifiche che possiamo riassumere nella nuova luce nel vano bagagli, utilizzabile come torcia portatile ed i portabibita ridisegati per consentire l’apertura tramite una sola mano delle bottiglie. Interessante la possibilità di memorizzare sulle tre chiavi della vettura le varie impostazioni di clima, posizione dei sedili elettrici (se presenti) e molto altro. Invariata la meccanica con il 1.4 TGI da 110 cavalli che arriverà un pò dopo. A febbraio l’arrivo in concessionaria, ad un prezzo base di circa 21.000 euro.

    951

    ARTICOLI CORRELATI