Lotus Esprit ibrida nel 2013 e novità per la Exige

In un'intervista Dany Bahar conferma l'intenzione di proporre una versione ibrida per la nuova Lotus Esprit 2013

da , il

    Lotus Eprit 2013

    In un’intervista all’amministratore delegato di Lotus, Dany Bahar, sono stati rivelati i piani per il futuro della casa britannica. La prima auto totalmente nuova arriverà nel 2013 e sarà proprio la Lotus Esprit, che dovrebbe essere disponibile sia in configurazione ibrida, sia in configurazione tradizionale con un nuovo V8 da 4,8 litri e una potenza da 630 a 680 cavalli. Oltre a questo nuovo propulsore, il costruttore inglese sta anche sviluppando un nuovo V6, che potrebbe andare ad equipaggiare la Evora o anche una versione supersportiva di Exige.

    Questo segna certamente un punto di svolta per il marchio, che non userebbe più motori Toyota e si preparerebbe a fare tutto ‘in casa’. Il desiderio di Dany Bahar è portare Lotus a livelli tali da poter competere con Porsche, e cercare ampliare la gamma con nuovi modelli è certamente il primo passo da compiere. Certo il traguardo è piuttosto ambizioso, ma trasferire la filosofia Lotus anche su auto del livello di Porsche 911 o Ferrari potrebbe essere l’idea vincente per conquistare nuovi clienti.