Maybach 57S, nata per gli eccessi

da , il

    Maybach 57S, nata per gli eccessi

    Nata per stupire, fors’ anche per eccedere, l’ ingombrante limousine della Maybach, col suo ultimo modello, la 57S, che monta un 12 cilindri da ben 6.000 cc biturbo, costruito da Mercedes- AMG capace di prestazioni da brivido, tanto strane se osservate in vetture del genere.

    Ad esempio, fa impressione vederla affrontare un’ accelerazione, mozza fiato, come il passare da 0 a 100 km/h in soli 5 secondi scarsi.

    All’ interno la dotazioni di accessori, ammennicoli sfiziosi, gadget superflui è tantissima e bisognerebbe osservarla internamente per potersene fare una ragione. Sui consumi non si sa niente, partendo dal presupposto che chi compra un’ auto del genere ripone come ultimo suo pensiero i costi di mantenimento di un’ automobile. Possiamo invece dire che, in linea con la logica del lusso a tutti i costi e della magnificazione dell’ inutile, purchè di classe, anche il motore della Maybach 57S è stato rivisto in chiave estetica, con un coperchio superiore dalla linea gradevole ed esclusiva e con una targhetta identificativa riportante nome e cognome dell’ assemblatore che ha lavorato su quell’ auto, per la gioia e, ahimè!, forse per la stupidità di tanti.

    Se non sono eccessi questi!