NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mazda 3 MPS, motore turbo e trazione integrale (se si farà) [FOTO]

Mazda 3 MPS, motore turbo e trazione integrale (se si farà) [FOTO]

Mazda 3 MPS, ovvero, la sportività compatta secondo i giapponesi

da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto nuove, Auto sportive, Berline, Mazda, Mazda 3
Ultimo aggiornamento:

    Mazda 3 MPS, rendering frontale

    Debutto atteso quello della nuova Mazda 3, presente dal mese di ottobre nei listini del marchio giapponese. La trasformazione della compatta giapponese grazie al Kodo Design è stata tale da renderla una protagonista da seguire attentamente nel segmento, con le carte in regola per scontrarsi contro la Golf e le altre agguerrite concorrenti.
    L’interesse intorno alla Mazda 3 è vivo, come confermano le indiscrezioni su una futura variante ad alte prestazioni. Prodotto di estrema nicchia, perché i volumi di vendita saranno imperniati sulle versioni più tranquille, con motori benzina e diesel SkyActiv. Ciò non toglie che non ci possa essere spazio per la MPS, con prerogative che si annunciano quantomai interessanti.

    Rimbalzano dall’Australia le prime voci sul progetto, nello specifico è Takeo Mariuchi – manager Mazda – a confermare a Drive come serva anzitutto un’analisi attenta di quelle che sono le richieste del mercato. Se i numeri di vendita non giustificherebbero di per sé un impegno verso una compatta ad alte prestazioni è anche verso che tutte le concorrenti dirette hanno una loro versione spinta: si parte dall’alto, con il riferimento targato Mercedes A45 Amg, ma anche Golf R, Renault Megane RS, Ford Focus RS, Opel Astra OPC. Impossibile restar fuori dalla disputa quando si può giocare con una carrozzeria altamente emozionale e naturalmente pensata per esaltare il tono più sportivo del modello.

    Basta immaginarla per ingolosirsi davanti a una Mazda 3 più bassa, con un paraurti aggressivo, uno spoiler al retrotreno e la cavalleria giusta per regalare emozioni. Ecco, quale potrebbe essere la motorizzazione-tipo della MPS? Mazda è tra i pochi costruttori ad andare in controtendenza, senza puntare al downsizing abbinato alla sovralimentazione, ma nel caso di una MPS sarebbe logico sfruttare un bel motore turbo. Quale?

    Mazda 3 MPS, rendering posteriore

    Dal campo delle possibilità, ovvero, un modello sportivo ad alte prestazioni, entriamo in quello delle congetture. Accertati i tempi “lunghi” di un tale progetto, non prima del 2015, proviamo a tracciare due strade per quello che potrebbe essere il cuore pulsante sotto il cofano. La strada più semplice vorrebbe un cinque cilindri turbo benzina da 2.5 litri, preso in prestito dalla Ford (lo stesso della Focus RS e della futura Subaru WRX; ndr) e accoppiato alla trazione integrale; l’altra, più suggestiva e tutta da esplorare, vedrebbe una collaborazione ancor più serrata con Alfa Romeo, già coinvolta nello sviluppo congiunto della MX-5. Perché non chiedere la fornitura del quattro cilindri MultiAir 1.750 da 250 cavalli già ospitato sulla Giulietta e la 4C? Ipotesi affascinante che lanciamo in anteprima, senz’altro complessa da attuare.

    Tra le tante teorie al momento sviluppabili c’è chi ha provato a immaginare il look della nuova Mazda 3 MPS. Che dire, farebbe centro nel cuore degli appassionati senza difficoltà.

    Fonte foto | Design RM

    518

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto nuoveAuto sportiveBerlineMazdaMazda 3
    PIÙ POPOLARI