Mazda 6: nuovo motore ibrido da Toyota

La casa giapponese Mazda monterà un nuovo motore ibrido sul suo modello Mazda 6, costruito in collaborazione con Toyota

da , il

    Mozda motore ibrido

    Mozda motore ibrido

    Il Salone di Pechino ha portato una ventata di idee in un settore che non sembrava ancora bene sviluppato. Parliamo delle automobili ad alimentazione elettrica, fin’ora poco sviluppate e guardate con diffidenza dal pubblico di tutto il mondo. Però, a mano a mano che la tecnologia va avanti, i motori ibridi fanno passi da gigante ed aumentano le loro prestazioni. È il caso anche della Mazda, che aveva da poco presentato una delle sue vetture più ammirate: la Mazda 6. La casa giapponese di Hiroshima l’aveva presentata non troppo tempo fa, al Salone di Ginevra, già con numerosi ritocchi alla carrozzeria.

    Non solo, ma aveva deciso anche di adottare dei nuovi propulsori che rendessero meglio dal punto di vista dei consumi e di emissioni nocive. È proprio per questo motivo che, adesso, Mazda apre una collaborazione stretta con un’altra consorella nipponica, la Toyota,  che le fornirà la tecnologia ibrida da utilizzare sulle sue vetture. Dopo l’abbandono da parte di Ford, che deteneva il pacchetto di maggioranza dei giapponesi, la Mazda era rimasta pressoché  da sola e non riusciva ad investire molte risorse economiche nella ricerca. Da questa esigenza nasce la joint-venture con Toyota, che ha già esperienza nelle auto ibride, vedi la produzione della Toyota Prius.

    Prossimo futuro - Già dal prossimo anno, la casa di Hiroshima dovrebbe rinnovare, ancora una volta, i suoi propulsori: uno a benzina ed un altro turbodiesel. Ambedue i motori, che sono conosciuti col termine di Sky, dovrebbero abbattere ancor di più le emissioni nocive ed i consumi, al fine di equipararsi ai dati che provengono da un’altra vettura della stessa casa, la Mazda 2. Quest’ultima, dunque, aiutata dalla Toyota, dovrebbe tornare alla carica di un mercato che vuole sempre di più automobili spinte da motori elettrici, oppure da ibridi, in generale. A quanto pare, poi, la Toyota è molto richiesta per i suoi motori elettrici anche da altre case automobilistiche.