Salone di Parigi 2016

Mercato auto: per Marchionne è crisi fino al 2011

Mercato auto: per Marchionne è crisi fino al 2011

Secondo Sergio Marchionne il 2010 sarà anche peggio del 2011: la crisi non è finita, ma Fiat ha grandi progetti in mente

da in Fiat, Mercato Auto, Mondo auto, Sergio Marchionne
Ultimo aggiornamento:

    mercato auto sergio marchionne

    Mercato auto: la ripresa non è così vicina. Anche se gli incentivi sono stati aboliti per… troppa efficacia, e i saloni dell’auto hanno ripreso a pompare novità scintillanti, ci trascineremo ancora i postumi della crisi per un altro anno. E’ l’infelice pronostico di Sergio Marchionne, Amministratore Delegato del Gruppo Fiat, intervenuto al meeting dei concessionari auto americani tenutosi l’altro ieri a New York. Che ci fa Marchionne a New York? Beh ovviamente quello che ci fa Chrysler a casa sua.

    Il capo del Gruppo Fiat è andato in America a illustrare il suo piano d’azione, che coninvolgerà i mercati più grossi del pianeta. Secondo la casa tricolore la ripresa è tutt’altro che in marcia; fino al 2011 faremo i conti con immatricolazioni striminzite, case automobilistiche che s’inventano incentivi improbabili e consumatori con le tasche vuote.


    Ma l’obiettivo di Fiat and Company è quello di immatricolare almeno 1,1 milioni di auto nel mercato USA entro la fine del 2010. Traguardo che sarà raggiunto con il potenziamento di determinate ale strategiche del gigante industriale, da Chrysler-Lancia a Fiat, che continua a mietere successi nei mercati emergenti.

    Quello brasiliano è diventato il suo primo bacino di riferimento, con 750.000 auto vendute nel 2009. Tutto procede secondo i piani, ora non resta che spuntare le caselline del programma presentato qualche mese fa. Primo – già detto – vendere 1,1 milioni di veicoli nel 2010, secondo rinnovare in senso ecologico la propria ampia offerta commerciale, e infine terzo, investire 500 milioni di dollari nella rete di vendita, con il beneplacito dei concessionari americani.

    Tutto questo sarà l’oggetto di una sfida in salita. Il 2010, secondo Sergio Marchionne, sarà anche peggio del 2009. La ripresa… della crisi.

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatMercato AutoMondo autoSergio Marchionne Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI