Motor Show Bologna 2016

Mercedes-AMG GLC43 4Matic Coupé, scheda tecnica e prestazioni [FOTO]

Mercedes-AMG GLC43 4Matic Coupé, scheda tecnica e prestazioni [FOTO]

Anche per la GLC dal look più sportivo arriva il motore V6 biturbo da 367 cavalli

da in 4X4, Auto 2016, Auto nuove, Auto sportive, Fuoristrada e SUV, Mercedes, Mercedes AMG, Mercedes GLC
Ultimo aggiornamento:

    Tocca al suv coupé di segmento D, guadagnare il motore V6 biturbo 3 litri. Tocca a Mercedes AMG GLC43 4Matic Coupé andare a far compagnia alla GLC dalla carrozzeria più “conservativa”. E gli interventi che caratterizzano lo sport utility vehicle, stile a parte, sono quelli che oramai abbiamo imparato a conoscere su altri modelli con il propulsore biturbo curato da AMG.
    Potenza e coppia copiano esattamente i valori di Mercedes AMG GLC43, siamo a 367 cavalli e 520 Nm, abbinati a un cambio 9G-Tronic che non è una novità in sé, ma lo è nell’affinamento elettronico effettuato dai tecnici. Prima dei dettagli tecnici, però, uno sguardo allo stile. Guadagna nuovi profili cromati alla base del paraurti e delle minigonne, GLC43 4Matic Coupé, poi la calandra a diamante di serie, i cerchi da 19 pollici (optional quelli da 21), i nuovi paraurti sagomati per dare uno spiccato taglio corsaiolo a muso e coda.

    Lo spoiler e le cover dei terminali di scarico a quattro uscite completano gli interventi estetici. Tornando alla tecnica, il cambio adotta un software grazie al quale i passaggi marcia sono velocizzati, è introdotta la funzione doppietta e scalata multipla, in un lavoro congiunto trasmissione-accensione. Il motore ha accorgimenti rivolti a ridurre gli attriti interni, come il rivestimento Nanoslide per le pareti dei cilindri, mentre grazie alla pressione di 1.1 bar di sovralimentazione e all’iniezione da 200 bar, si guadagna la prestazione assoluta. E’ riconoscibile anche osservando solo il vano motore, GLC 43 Amg; infatti, la cover del V6 adotta un inserto rosso che caratterizza le versioni curate dal reparto sportivo.

    Per enfatizzare il comportamento dinamico rivolto a dare un chiaro imprinting sportivo, la trazione vede una ripartizione della coppia al 31% sull’asse anteriore e al 69% su quello posteriore.

    Per ritagliare ulteriormente sui propri gusti l’assetto, si può intervenire dal selettore Dynamic Select e variare risposta di sterzo, acceleratore, scarico e sospensioni. Queste ultime conservano lo schema ad aria Air Body Control, con altezza da terra variabile per affrontare i passaggi in fuoristrada; è un sistema ammortizzante che agisce su ciascuna ruota, limitando selettivamente l’escursione per contrastare rollio e beccheggio. Il perfezionamento della versione AMG ha riguardato anche gli elementi elastici e i braccetti di sterzo, progettati per offrire una complessiva maggiore rigidità.

    Prova su strada di Mercedes GLC

    Specifici anche i dischi freno, da 360 millimetri all’avantreno e 320 millimetri al retrotreno, rispettivamente con pinze a 4 e un pompante. Devono frenare una massa elevata, siamo a 1.780 kg dichiarati, mentre la capacità di traino di questa versione arriva a 2.460 kg. Le prestazioni sono degne di una sportiva di primo piano, perché un’accelerazione da zero a cento orari in 4″9 e 250 orari di velocità autolimitata non possono interpretarsi in altro modo. Volendo godersi il comfort del suv, basterà impostare la modalità di funzionamento ECO sul Dynamic Select e oltre ad avere un assetto più morbido si avranno i vantaggi del coasting tra 60 e 160 km/h in rilascio dell’acceleratore, limitando i consumi di carburante. A tal proposito, Mercedes dichiara un valore di 8.4 litri/100 km nel ciclo misto.

    Mercedes GLC Coupé, la prova

    Mercedes AMG GLC43 4Matic Coupé sarà lanciata sul mercato a inizio dicembre.

    553

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Auto 2016Auto nuoveAuto sportiveFuoristrada e SUVMercedesMercedes AMGMercedes GLC

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI