Motor Show Bologna 2016

Mercedes Classe A vs Mercedes Classe B: confronto in casa, tutto tedesco [FOTO]

Mercedes Classe A vs Mercedes Classe B: confronto in casa, tutto tedesco [FOTO]
da in Auto 2011, Auto 2012, Auto nuove, Berline, Confronto auto, Mercedes, Mercedes Classe A, Mercedes Classe B, Monovolume
Ultimo aggiornamento: Venerdì 12/06/2015 12:20

    Mercedes Classe A vs Classe B

    Questa settimana ci occupiamo di un confronto tutto tedesco, dove le due sfidanti provengono entrambe da casa Mercedes Benz: Classe A vs Classe B. Anche se non si tratta esattamente della medesima tipologia di vettura, dato che la Classe A è una berlina compatta, mentre la Classe B è una monovolume, secondo noi ci sta il confronto, vista l’analogia delle dimensioni esterne. Sicuramente qualcuno interessato ad una compatta di casa Mercedes si sarà posto il dubbio se sia meglio la A o la B. Con il confronto in questione vogliamo andare ad analizzare entrambe le sfidanti sotto diversi parametri, per poi valutare i pregi ed i difetti di entrambe, in modo da chiarire quale delle due possa essere meglio, ovviamente se rapportata alle esigenze personali. Per maggiori informazioni, vi consigliamo di buttare un’occhiata anche alla prova su strada della Mercedes Classe B ed al test drive della Mercedes Classe A. Ma non perdiamoci in chiacchiere: scopriamole insieme!

    Design

    Parlando di stile, entrambe le sfidanti hanno un design simile, che appartiene al più recente corso stilistico della casa della Stella. Inutile nascondere che, escluse le proporzioni differenti (la Classe B, essendo monovolume è più alta), non sono poi numerose le differenze tra le due. Nella vista frontale la forma dei gruppi ottici e della mascherina è simile, mentre il taglio dello scudo paraurti è leggermente differente, per caratterizzare maggiormente le singole vetture. Sulla Classe B il muso è più corto, per sfruttare meglio lo spazio interno, come è tipico sulle monovolume, mentre la Classe A ha un cofano più lungo, che la rende più sportiva ed affusolata. Nella vista laterale si nota notevolmente la differente altezza: la Classe A è più bassa ed aggressiva, caratteristica sottolinata anche da una vetratura meno estesa, mentre la Classe B (seppur sia poco alta per essere una monovolume), ha più le fattezze di un’auto da famiglia. Lo stesso discorso dobbiamo ripeterlo per il posteriore, dove i commenti sono sempre i medesimi. Sportiva la A, con un lunotto piccolo e fanali più compatti, più tradizionale la B, con fari orizzontali ed ampio portellone. Indubbiamente la berlina è più appagante sotto il profilo estetico e si aggiufica il primo punto: uno a zero per la A.

    Interni

    Parlando di interni, Classe A e Classe B hanno praticamente il medesimo stile in quanto a plancia, sedili e pannelli porta. Sarebbe abbastanza inutile provare a paragonare la qualità di materiali e finiture, considerando il fatto che sono del tutto equivalenti. Su entrambe possiamo apprezzare un’elevata qualità percepita, unita ad uno stile moderno e piacevole, tipico del marchio tedesco. Senza soffermarci troppo su questo aspetto, concludiamo il discorso dicendo che le due auto hanno degli interni davvero ben fatti ed appaganti, in linea col prezzo di listino: parità. Due ad uno per la Classe A.

    Dimensioni

    La nuova Mercedes Classe B cresce di 9 centimetri rispetto al passato, raggiungendo una lunghezza di 4 metri e 27 centimetri, mentre diventa più bassa di 4 centimetri, con l’altezza a quota 156 centimetri. Pressoché invariata la larghezza, misurata in 179 centimetri. Il passo è inferiore nel confronto con la precedente generazione, restituendo di conseguenza sbalzi maggiori, e misura 270 centimetri. Queste dimensioni nascondono uno spazio interno abbondante ed un bagagliaio da 486 litri con configurazione dei sedili standard, ampliabili fino a 1.547 litri. Leggermente più corta la Classe A, che è lunga 429 centimetri, con una larghezza di 178 centimetri ed un’altezza di appena 1,43 metri. Il passo è di 2,70 metri, esattamente come sulla sorella. Lo spazio interno è minore, a causa di un design che si piega più in favore della sportività che della funzionalità. Il bagagliaio, ad esempio, misura una capienza di 341 litri, che diventano 1.157 litri abbattendo il divanetto posteriore. Dimenioni esterne simili, ma più spazio sulla Classe B, che merita il punto di questa sfida: due pari.

    Scheda tecnica

    Il pianale è il medesimo, così come l’impostazione meccanica di base “tutt’avanti”, con motore e trazione all’anteriore (sono le uniche Mercedes con questa configurazione). La condivisione meccanica riguarda anche le motorizzazioni che in buona parte sono esattamente le stesse. Si inizia, per entrambe, con la versione 180 BlueEFFICIENCY 1.6 benzina da 122 cavalli e 200 Nm di coppia. Salendo leggermente di livello c’è la 200 BlueEFFICIENCY, sempre 1.6 litri a benzina da 156 cavalli e 250 Nm di coppia. Il top di gamma delle unità a benzina per la Classe B è il 250 BlueEFFICIENCY, duemila da 211 cavalli e 350 Nm di coppia, disponibile anche sulla Classe A. La gamma delle motorizzazioni a gasolio prevede tre scelte: 180 CDI BlueEFFICIENCY e 200 CDI BlueEFFICIENCY, 1.8 turbodiesel rispettivamente da 109 CV e 250 Nm e 136 CV e 300 Nm. Salendo di livello ci sono le 220 CDI BlueEFFICIENCY, 2.1 litri da 170 cavalli di potenza, con una coppia di 350 Nm. Per la Mercedes Classe A è anche in arrivo la variante ad altissime prestazioni, la A45 AMG, dotata di un nuovo motore quattro cilindri turbo benzina da 2.0 litri, capace di sviluppare una potenza massima di 360 cavalli (265 kW) a 6.000 giri al minuto, mentre la coppia motrice si assesta su di un livello di 450 Nm, costanti tra i 2.250 ed i 5.000 giri al minuto. Potremmo premiare la Classe A per la presenza di una versione in più, ma considerando che stiamo parlando di una variante riservata ad una ristretta nicchia di mercato non avrebbe molto senso. Inoltre ci sono rumors secondo cui la versione AMG potrebbe debuttare anche sulla Classe B. Parità: tre pari.

    Prezzi

    I prezzi della Mercedes Classe A sono: Mercedes Classe A 180 Executive: 22.990 euro Mercedes Classe A 180 Sport: 24.570 euro Mercedes Classe A 180 Premium: 26.850 euro Mercedes Classe A 200 Executive: 27.020 euro Mercedes Classe A 200 Sport: 28.400 euro Mercedes Classe A 200 Premium: 30.720 euro Mercedes Classe A 250 Executive: 32.770 euro Mercedes Classe A 250 Sport: 33.470 euro Mercedes Classe A 250 Premium: 36.030 euro Mercedes Classe A 180 CDI Executive: 24.100 euro Mercedes Classe A 180 CDI Sport: 25.480 euro Mercedes Classe A 180 CDI Premium: 27.960 euro Mercedes Classe A 180 CDI 7G-DCT Executive: 26.030 euro Mercedes Classe A 180 CDI 7G-DCT Sport: 27.410 euro Mercedes Classe A 180 CDI 7G-DCT Premium: 29.890 euro Mercedes Classe A 200 CDI Executive: 26.970 euro Mercedes Classe A 200 CDI Sport: 28.350 euro Mercedes Classe A 200 CDI Premium: 30.670 euro Mercedes Classe A 220 CDI Executive: 34.440 euro Mercedes Classe A 220 CDI Sport: 35.140 euro Mercedes Classe A 220 CDI Premium: 37.700 euro Il listino prezzi della Classe B è, invece, il seguente: Mercedes Classe B 180 Executive: 25.190 euro Mercedes Classe B 180 Premium: 28.780 euro Mercedes Classe B 200 Executive: 27.750 euro Mercedes Classe B 200 Premium: 30.730 euro Mercedes Classe B 250 Premium: 35.790 euro Mercedes Classe B 180 CDI Executive: 27.210 euro Mercedes Classe B 180 CDI Premium: 30.190 euro Mercedes Classe B 200 CDI Executive: 30.260 euro Mercedes Classe B 200 CDI Premium: 33.240 euro Mercedes Classe B 220 CDI Premium: 37.760 euro Su certe versioni c’è un po’ di differenza, ma in generale i due listini sono abbastanza allineati. Ennesima parità: quattro pari.

    Giudizio finale

    Nessuna vincitrice in un certo senso, entrambe vincenti dall’altro punto di vista. Sono due vetture molto simili, pensate per una clientela differente. La Mercedes Classe B vuole catturare le giovani famiglie o comunque chi è alla ricerca di un buon compromesso tra stile e spazio interno, mentre la berlina Classe A punta di più sui giovani, attenti alla sportività ed al design aggressivo. Motori brillanti e validi su entrambe, così come gli interni sono molto rifiniti. Resta solo da capire quale sia la tedesca che più fa per le vostre esigenze!

    1393

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI