Mercedes GLS 350 d: prezzo, scheda tecnica e prova su strada del SUV di lusso [FOTO]

Mercedes GLS 350 d: prezzo, scheda tecnica e prova su strada del SUV di lusso [FOTO]
da in Auto di lusso, Auto nuove, Fuoristrada e SUV, Mercedes, Mercedes GLS, Prove auto su strada
Ultimo aggiornamento: Venerdì 18/11/2016 16:49

    Chi è alla ricerca di una vettura SUV di lusso di grandi dimensioni può trovare una risposta eccellente nella Mercedes GLS, oggetto di questa prova su strada. La nuova versione, cioè il restyling 2016, oltre ad includere gli ultimi aggiornamenti tecnologici, spinge ancora di più sull’aspetto del comfort e della qualità. Il tutto in uno spazio per sette posti, veri, non 5 + 2 per soli bambini. In più, le sue avanzate soluzioni tecniche rendono questo veicolo decisamente interessante anche nell’uso in fuoristrada su terreni impervi. Abbiamo provato recentemente la Mercedes GLS 350 d quando, in occasione dell’ultimo Open d’Italia di golf a Monza, la casa tedesca ha mostrato l’ultima evoluzione della propria gamma basata sulla trazione integrale 4Matic, arrivata al traguardo dei 30 anni di vita. Andiamo allora ad illustrare le caratteristiche di questo eccellente SUV.

    Mercedes GLS 350d 2

    Osserviamo la Mercedes GLS nella sua sezione frontale. L’obiettivo era darle un aspetto più deciso. Quindi sulla calandra troviamo una mascherina più larga, dall’inclinazione più verticale. Anche il paraurti salta subito all’occhio, grazie alla vistosa ed elegante cromatura della protezione sottoscocca. E’ diventata più grande anche la stella Mercedes, affiancata dalle classiche lame orizzontali della griglia. Su questo modello sono due. Ridisegnati anche i fari, allineati ora a quelli che equipaggiano tutti gli altri SUV più recenti della marca. Passando al profilo, le novità si concentrano nel nuovo disegno dei cerchi in lega, ora a cinque doppie razze. Resta l’immagine possente di un veicolo molto alto; il tetto finisce nello spoiler mantenendo un’inclinazione piuttosto piatta, per consentire un adeguato spazio per la testa dei passeggeri seduti sui sedili della terza fila. Concludiamo l’osservazione con la sezione posteriore. Viene ripreso il tema della protezione sottoscocca cromata. Le cromature comprendono anche gli scarichi trapezoidali, il predellino di carico del bagagliaio e l’elemento decorativo orizzontale del portellone sotto la stella. Da non dimenticare nemmeno la cromatura alle barre del tetto. La grafica dei fanali usa la tecnologia Led High Performance.

    Mercedes GLS 350d 11

    Alta, lunga, grossa e pesante: è un SUV di segmento F, non una citycar. Tuttavia la lunghezza della Mercedes GLS non è nemmeno esagerata, considerando la classe del veicolo e la configurazione a sette posti. Queste sono le dimensioni della carrozzeria: la lunghezza totale arriva a 5.130 millimetri, la larghezza a 1.934 mm e l’altezza a 1.850 mm. Il passo è di 3.075 mm. Il peso in ordine di marcia è di 2.455 Kg. Mercedes GLS 350d 42 Per quanto riguarda il bagagliaio, lo spazio di carico è enorme, grazie anche alle ampie possibilità di regolazione dei sedili nella fila centrale e posteriore. Il volume di carico varia da 680 a 2.300 litri. Il vano bagagli raggiunge una lunghezza massima di 2.124 mm. Il carico utile arriva ad una massa di 815 Kg.

    Mercedes GLS 350d 26

    E’ una Classe S dalla forma di un SUV, quindi dobbiamo aspettarci lusso nel vero senso del termine. Gli interni della Mercedes GLS sono impeccabili, sia per quanto riguarda la qualità dei materiali che per lo spazio disponibile (si fa un largo uso di pelle Nappa e possono essere richieste varie combinazioni d’inserti in legno di frassino o noce). Segnaliamo alcune fra le innumerevoli dotazioni. Il climatizzatore automatico, bizona con filtro ai carboni attivi come standard, può opzionalmente essere nella versione trizona, chiamata Comfortmatic. Essa dispone di un’unità di comando separata per il vano posteriore, unitamente ad un sistema di recupero del calore residuo del motore e un sensore della qualità dell’aria. Si può avere come optional anche un sistema di ionizzazione, sempre per migliorare la qualità dell’aria nell’abitacolo. I sedili della terza fila sono ribaltabili elettricamente. E’ elettrico anche l’avvolgimento delle tendine parasole. Per quanto riguarda l’apparato multimediale, il Comand Online (optional sull’allestimento Sport, di serie su tutti gli altri) nella sua ultima evoluzione integra la funzione hotspot Wlan e la connessione LTE. Al Comand è abbinato l’impianto audio Harman Kardon o, a scelta, Bang & Olufsen.

    Mercedes GLS 350d 39

    La Mercedes GLS 350d 4Matic ha un motore V6 turbodiesel 3.0. La potenza massima è di 258 cavalli a 3.400 giri, mentre l’esuberante coppia massima di 620 Newton metri è disponibile fra 1.600 e 2.400 giri. Per sfruttare in modo ottimale le caratteristiche della coppia, il cambio è un automatico 9G-Tronic a nove rapporti con paddles al volante. I dati sulle prestazioni attestano un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 7″8, mentre la velocità massima è di 222 Km/h. Per quanto riguarda i consumi, la casa dichiara 7,1 litri per 100 Km (pari a 14,1 Km/litro) nei test Nedc sul ciclo combinato. Il cuore della gamma GLS è la trazione integrale 4Matic, una tecnologia di Mercedes-Benz che nel 2016 ha compiuto 30 anni. Gli organi meccanici sono integrati nel cambio automatico; ciò permette un sensibile contenimento dei pesi rispetto ai 4×4 tradizionali. Il sistema 4Matic ha una massa complessiva fra 50 e 70 Kg. Il centro elettronico di gestione, chiamato 4ETS, è unico, associato all’ESP (che qui si chiama 4ESP). La coppia motrice viene costantemente indirizzata dove serve. In situazioni di fondo viscido e di fuoristrada pesante, si applica automaticamente forza frenante alle ruote che perdono aderenza. La ripartizione della coppia all’asse posteriore va dal 55 al 50%. Se si sceglie il pacchetto opzionale On&Offroad, si hanno anche le marce ridotte e il differenziale centrale bloccabile. La GLS ha di serie le sospensioni pneumatiche attive Airmatic. Consentono di rialzare l’assetto fino a raggiungere l’altezza massima dal suolo di 306 mm, unitamente ad una profondità di guado di 600 mm. Trattandosi di SUV serio, le protezioni al sottoscocca sono adeguatamente rinforzate. Il sistema di regolazione dinamica della marcia Dynamic Select II offre sei modalità di guida, che coprono tutte le situazioni, fuoristrada compreso (il pacchetto On&Offroad ne aggiunge un’altra specifica). Come optional è disponibile anche l’Active Curve System, cioè due barre stabilizzatrici per diminuire il rollio in curva.

    Mercedes GLS 350d 5

    Abbiamo provato la Mercedes GLS 350d sia su strada ordinaria che in fuoristrada, in un percorso ricavato ad hoc nella zona boscosa che costeggia il tracciato dell’autodromo di Monza, praticamente intorno al perimetro che va dal paddock alla curva parabolica. Abbiamo inoltre provato il veicolo sulle classiche rampe, fisse e mobili, utilizzate per i test drive dei fuoristrada. Cominciamo dall’uso urbano-autostradale. Il comfort è impeccabile, quello che ci si aspetta da una Mercedes e anche di più. Il veicolo è sorprendentemente agile, data la stazza; anche in spazi ragionevolmente stretti (abbastanza per passarci, insomma), le manovre sono agevoli, la visibilità discreta, poi c’è la retrocamera per i casi difficili. Il motore spinge in modo adeguato, considerando che due tonnellate e mezzo non sono un fuscello. Mai una sbavatura, il comportamento stradale è sicuro in ogni situazione. La coppiona aiuta parecchio, ben assistita dai nove rapporti del cambio. Quando si va in fuoristrada, praticamente per avere di meglio si deve salire sul moloch Classe G, un mondo a parte. La GLS si beve le pendenze più difficili senza battere ciglio. Nelle discese più critiche su fondo sdrucciolevole, la gestione elettronica 4ETS è una manna dal cielo. Si possono anche lasciare i pedali e il sistema porta giù il voluminoso mezzo come se pesasse quanto una Smart. Sulle rampe artificiali, che simulano situazioni decisamente estreme, il blocco del differenziale permette di uscire d’impaccio senza problemi. Insomma, con la GLS si può andare letteralmente ovunque, nel lusso, col massimo comfort e in totale sicurezza.

    Mercedes GLS 350d 10

    La Mercedes GLS “normale” è proposta in cinque allestimenti. La versione AMG è a parte, ne parliamo nella nostra prova su strada. Si parte da Sport, poi troviamo Exclusive, Premium, Exclusive Plus e Premium Plus. Tra gli equipaggiamenti di serie per tutte le versioni, segnaliamo: sospensioni pneumatiche Airmatic con Dynamic Select a 5 programmi di marcia; comandi cambio al volante; pacchetto Agility Control con ammortizzatori selettivi; protezioni sottoscocca cromate; Active Parking Assist; Steer Control; Attention Assist; Curve Dynamic Assist; Intelligent Light System. Nell’allestimento Sport troviamo cerchi da 19 pollici, sedili in pelle ecologica Artico e audio 20 cd con navigatore Garmin Map Pilot, Collision Prevention Assist Plus e cofano motore attivo per la protezione dei pedoni. In Exclusive si trovano cerchi da 20 pollici, luci soffuse Ambient, Comand Online, inserti in legno. Premium si distingue per gli interni AMG Line, i sedili sportivi in pelle Nappa e il kit aerodinamico AMG. Exclusive Plus offre il tetto panoramico, l’Active Curve System, sedili con disegni esclusivi, Active Blind Spot Assist, Active Lane Keep Assist, avviso e protezione tamponamento, pacchetto assistenza alla guida Plus. Infine Premium Plus unisce Exclusive Plus e Premium. Chiudiamo con i prezzi di listino chiavi in mano, cioè Iva e messa in strada incluse e Ipt esclusa. Sport costa 81.700 euro; Exclusive 87.200 euro; Premium 90.250 euro; Exclusive Plus 93.300 euro; Premium Plus 96.350 euro.

    1741

    ARTICOLI CORRELATI