Mercedes Tramonto, una fuoriclasse per pochissimi eletti

da , il

    Mercedes Tramonto, una fuoriclasse per pochissimi eletti

    E’ appena all’ alba della produzione, eppure, la Mercedes SL55 AMG personalizzata dalla Fisker si chiamerà Tramonto, forse per il fascino che questa parte della giornata mantiene intatto, come la stessa seduzione che è in grado di trasferire quest’ auto dalle prestazioni agghiaccianti, con i suoi 610 cavalli, ai pochissimi eletti, una sparutissima minoranza, soltanto 150 futuri clienti, in grado di comprarsela.

    Anteriormente colpisce per le “ fauci “ spalancate come quelle di un leone assonnato, ma la Fisker Tramonto, assonnata non lo è proprio e basterà lanciare uno sguardo alla carrozzeria, per scoprire, nelle fiancate, le nervature dei muscoli in agguato che flettono sulle ormai note branchie, che altro non sono se non le prese d’ aria dell’ auto.

    Belli i cerchi, forse troppo appariscenti nella loro grandezza? Ben 20 pollici, ma forse è giusto che sia così, d’ altro canto gli pneumatici hanno dimensioni elevati, 255/30 all’asse anteriore e 325/25 al posteriore. E poi, torniamo a pensare alle prestazioni di cui è in grado la Tramonto col suo propulsore della Kleemann, dicevamo dei 610 cavalli di potenza, ma guardiamo il motore, un gigantesco 5.5 litri a otto cilindri capace di far raggiungere velocità da brivido, 325 km/h con uno scatto capace di farla balzare, col passo felpato di un felino, da 0 a 100 in soli… 3,6 secondi. Poderoso il sistema frenante ed ecco tornare alla memoria i cerchi in lega quasi sproporzionati della Tramonto, assistito da quattro dischi ventilati di 15 pollici ciascuno.

    Guardare le foto della Tramonto non costa nulla e, per chi ama le auto può essere un’ occasione per concentrarsi su un prodotto di altissima qualità e di indubbie doti stilistiche. Diverso il caso di chi ha deciso di comprarsela, infatti, i 150 eletti che avran deciso di firmare il contratto di acquisto, dovranno staccare un assegno veramente sostanzioso di ben… 250.000 euro. Sicuramente tanti, ma si sa…. La classe è classe e va pagata!