Migliori auto elettriche presentate al salone di Parigi 2016: la classifica delle novità

Migliori auto elettriche presentate al salone di Parigi 2016: la classifica delle novità
da in Auto 2017, Auto Elettriche, Auto nuove, Classifiche auto, Salone auto, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento: Venerdì 18/11/2016 16:41

    02 mercedes benz generation eq concept paris 1

    Le migliori elettriche presenti al salone di Parigi 2016: la Top 5. Il Salone dell’auto di Parigi è stato uno dei momenti più importanti del 2016 per il settore dell’automotive, qui sono state presentate molte e interessanti nuove vetture, tantissime novità. Fra le tante noi abbiamo scelte di puntare la nostra attenzione su quelle che fanno parte della categoria delle elettriche, quali sono, per noi, le migliori cinque di questo settore in continua espansione? andiamole a conoscere le migliori cinque di Paris.

    Presentata ufficialmente a Parigi, nei piani di GM, la Opel Ampera-e è l’elettrica che va a succedere alla Chevrolet Bolt. Per risollevare le vendite di una vettura che ha registrato pochi successi, la prossima Ampera effettuerà un piccola rivoluzione, cambia totalmente formula, da berlina tre volumi si fa monovolume con tocchi da crossover. L’autonomia di marcia superiore a qualsiasi competitors nel segmento dovrebbe essere una delle sue armi più forti da spendere. Non solo, il prezzo sarà anche abbordabile, intorno ai 24.000 euro, se preso come mezzo di paragone la Nissan Leaf. Immaginando una trasposizione delle note tecniche di Chevrolet Bolt EV, vista al Salone di Detroit, su Opel Ampera-e, dovremo attenderci un’auto vivace in accelerazione, grazie ai 200 cavalli e 360 Nm assicurati dal motore elettrico, ma soprattutto con un pacco batterie da ben 60kWh, contro una concorrenza che naviga sui 30 kWh. Stilisticamente la nuova Ampera, sarà una Chevrolet Bolt con la calandra nobile di Opel.

    Presentata a Parigi con un certo aggiornamento, anche la piccola elettrica francese, la Renault Zoe che ha grandi e sostanziali novità, con il model year 2017 ha infatti ottenuto un pacco batterie potenziato che innalza l’autonomia dichiarata a 400 km. Si passa infatti dai 22 kWh di quella attualmente a listino a ben 41 kWh, il tutto con peso ed ingombri invariati dell’accumulatore. A listino rimarrà comunque disponibile la variante con pacco batterie meno capiente; quella con maggiore autonomia sarà in vendita con prezzi a partire da 25.000 euro (con batterie a noleggio) e 33 mila euro (con batterie di proprietà). Aggiornato anche il sistema di infotainment con una nuova app per smartphone che riporterà le indicazioni del navigatore per proseguire a piedi fino alla destinazione una volta parcheggiata la vettura.

    Sicuramente avrà il successo che merita anche la nuova generazione di Smart ForTwo e ForFour nella propria versione elettrica. In occasione del salone di Parigi il Marchio in orbita Mercedes-Benz si fregia di essere il primo al mondo ad offrire un’alternativa completamente elettrica di tutta la gamma: sono state presentate le Smart Electric Drive, sia in versione ForTwo che ForFour, oltre alla variante Cabriolet. L’autonomia dichiarata dal costruttore è di 160 km con una singola carica, grazie ad un motore da 81 cavalli e la velocità massima autolimitata a 130 km/h.

    Anche se è stato presentato solamente come un concept, la Mercedes Generation EQ si è rivelato un modello di estrema importanza, perché delinea le strategie future della Stella e soprattutto ci farà vedere quello che sarà un modello vero e proprio a partire dal 2020. Questo sarà il prototipo dal quale nasceranno poi tutte le future Mercedes elettriche. La cosa sorprendente è che il concept presentato a Parigi potrebbe essere considerato già oggi come una vettura completa in tutto, e non un solo esercizio di stile.

    Altro concept ma altro modello veramente importante per ciò che sarà la strada di Volkswagen nel mondo delle elettriche. La Volkswagen I.D. sarà l’anteprima per una gamma che comprenderà ben trenta modelli a zero emissioni attesi al debutto entro il 2025. La I.D. è sviluppata su una piattaforma MEB realizzata appositamente per la propulsione a batteria, adotta un motore da 170 cv e può contare, secondo quanto dichiarato, su di un’autonomia massima di 600 km.

    752

    ARTICOLI CORRELATI