Mini auto: dall’autoscontro alla strada

Queste mini auto sono ricavate dal cimitero degli autoscontri di Long Beach

da , il

    mini auto

    Queste stravaganti mini auto provengono da San Diego, e anche se sembrano gremlins con le ruote sono addirittura omologate per falcare le nostre strade.

    Queste vetturine sono state costruite artigianalmente, riciclando i pezzi recuperati dal cimitero dell’autoscontro Pike di Long Beach.

    Il luna park dismesso ha dato subito l’ispirazione al costruttore Tom Wright, che ha dato vita a queste bumper cars, dotandole di un motore “vero” e di una meccanica studiata per l’utilizzo effettivo.

    Come possiamo vedere, le vetture sono state caratterizzate con le riconoscibili fattezze delle case automobilistiche.

    Abbiamo l’Alfa Romeo, la Chrysler e così via, in tutto otto modelli che viaggiano alla velocità di una supercar. Sì, avete capito bene. Queste bizzarre mini auto sono capaci di elevate prestazioni, a fronte di una sicurezza… come dire… degna del cimitero dell’autoscontro.

    Inizialmente l’intraprendente Wright ha estratto i motori dalle moto Harley, salvo poi doversi ricredere per problemi di compatibilità; le mini car non ammortizzavano le vibrazioni e l’effetto a bordo era quanto meno fastidioso. I nuovi motori 750 cc sono Honda e Kawasaki, capaci di portare queste leggere vetturine fino a un massimo di 256 chilometri orari.

    “Le bumper cars sono sempre state la mia passione, soprattutto quando ero un ragazzo. Ora sono un adulto e a vederle sono ancora estremamente divertenti” ha commentato Tom Wright. “Probabilmente ora mi troverete su uno di quei cosi ogni weekend”. Tanto più che le mini auto di San Diego possono essere guidate su qualsiasi carreggiata.