Montecarlo Barchetta: anteprima

Montecarlo Barchetta: anteprima

La vettura si presenta con i tratti sportivi e dinamici dalle linee tradizionali che, tuttavia, non tradiscono per nulla lo stile moderno, complice anche il particolare disegno dei gruppi ottici anteriori ed i grandi cerchi in lega leggera

da in Anteprima auto, Auto 2010, Cabrio e spider, Roadster
Ultimo aggiornamento:

    Si chiama Montecarlo, ma non viene per nulla dal Principato di Monaco, bensì dalla Spagna, il suo nome è Barchetta, una roadster due posti che inaugura il segmento delle auto sportive di questa Casa iberica.

    La vettura si presenta con i tratti sportivi e dinamici dalle linee tradizionali che, tuttavia, non tradiscono per nulla lo stile moderno, complice anche il particolare disegno dei gruppi ottici anteriori ed i grandi cerchi in lega leggera, oltre ad una capote che partecipa attivamente non solo alla sportività della vettura, ma anche alla gran de aggressività che essa mostra.

    Parliamo di una sportiva dalle giuste proporzioni, poco più di 4 metri di lunghezza e un metro e 75 centimetri di larghezza e appena un metro e 25 centimetri di altezza. La vettura, grazie anche alla scelta del costruttore a proposito dei colori adottati e del gioco cromatico fra l’abitacolo e la carrozzeria dell’auto si presenta dalle linee dinamiche e moderne, da citare il fatto che gli interni sono in pelle, col risultato che la Barchetta in questione si presenta molto elegante e prestante e, ancora una volta, a stigmatizzare il temperamento sportivo della Montecarlo Barchetta provvede anche il metallo utilizzato per arredare gli interni.

    Il motore della Montecarlo Barchetta è di produzione BMW che ha messo a disposizione un propulsore poderoso di ben 2,8 litri di cilindrata a sei cilindri da 231 cavali di potenza, ma è anche possibile scegliere un motore ancora più prestante di 3,2 litri di cilindrata da 334 cavalli di potenza con cambio manuale a cinque marce.

    Se poi consideriamo il peso della vettura che non supera mai i 1.300 chilogrammi si capisce come alte siano le prestazioni di questa deliziosa roadster, basti solo pensare che con la versione più potente è possibile raggiungere una velocità massima di 260 chilometri e un’accelerazione da 0 a 100 orari in appena 5 secondi.

    La vettura verrà presentata fra tre giorni a Madrid ad un evento speciale quale il “Retromóvil” ed in quella sede verranno comunicati i prezzi ufficiali di vendita.

    400

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2010Cabrio e spiderRoadster
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI