Mostra “L’Automobile Italiana”: un secolo di storia Made in Italy

Mostra “L’Automobile Italiana”: un secolo di storia Made in Italy

La mostra “L’Automobile Italiana” organizzata da Galleria Ferrari ripercorre 110 anni di storia dei grandi marchi automobilistici nazionali e permette agli appassionati di ammirare i modelli che hanno fatto la storia delle quattro ruote e del Made in Italy

da in Auto d'epoca, Mondo auto, Salone auto
Ultimo aggiornamento:

    Mostra “L’Automobile Italiana”

    Dal 1899 – anno di fondazione della Fiat – ad oggi, la mostra “L’Automobile Italiana” ripercorre 110 anni di storia dei grandi marchi automobilistici nazionali e permette agli appassionati di ammirare i modelli che hanno fatto la storia delle quattro ruote.

    L’evento mette in evidenza il contributo del Made in Italy (e delle sue doti di genio, eleganza e tecnologia) allo sviluppo del mercato automobilistico.
    Non bisogna dimenticare poi che un secolo di automobile equivale a un secolo di storia del Belpaese: più di ogni altro mezzo tecnico, ogni modello di auto è da sempre lo specchio della sua epoca, e a sua volta ne influenza i cambiamenti nei costumi e nelle abitudini sociali.
    Quanti ricordano le prime domeniche al mare in Fiat 500? E come dimenticare le vittorie della Rossa di Michele Alboreto trasmesse in ogni bar sulle prime TV a colori?

    La mostra – visitabile fino al 31 ottobre – è organizzata da Galleria Ferrari, il museo ufficiale della Casa del Cavallino Rampante, con la collaborazione di altre quattro importanti strutture: il Centro Storico Fiat, il Museo dell’Automobile di Torino, la Collezione Umberto Panini a Corlo di Formigine (nei pressi di Maranello) e il Museo Nicolis dell’Auto, della Tecnica, della Meccanica di Villafranca di Verona.

    I visitatori potranno passeggiare tra le monoposto e le Granturismo del Cavallino Rampante, affiancati a capolavori della tecnica automobilistica italiana, come la FIAT 130 HP (1907), l’Alfa Romeo 8C 2900 B (1938), la Maserati A6 1500 (1948) e la Lancia Aurelia B 24 (1954).

    Una rassegna fotografica de “I 110 Anni delle Automobili più Belle del Mondo” e dalla proiezione di rari filmati storici rappresentano la ciliegina sulla torta per quella che si propone come una delle mostre più interessanti dell’anno.

    Le sedi della mostra

    Unico neo, la divisione dell’esposizione in cinque diverse strutture. Anche se i veri appassionati potrebbero aver voglia di organizzare un piccolo tour, magari approfittando delle prossime vacanze estive.
    Da Maranello a Torino, passando per Verona: ecco gli indirizzi e i contatti delle quattro sedi che ospitano “L’Automobile Italiana”.

    Galleria Ferrari
    Via Dino Ferrari 43 – 41053 Maranello
    Aperto tutti i giorni, anche festivi, dalle 9.30 alle 19.00. Ingresso a pagamento.
    Tel. +39 0536 949713

    Collezione Umberto Panini Motor Museum
    via Corletto Sud 320 – 41100 Modena
    Visite dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00. Ingresso gratuito, obbligatoria la prenotazione telefonica.
    Tel.

    +39 059 510660

    Museo Nicolis dell’Auto, della Tecnica, della Meccanica
    Via Postumia – 37069 Villafranca di Verona
    Visite dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00 con orario continuato. Ingresso a pagamento.
    Tel. +39 045 6303289 / 800 189699

    Archivio e Centro Storico Fiat
    Via Chiabrera 20-24 a – 10126 Torino
    Ingresso gratuito. Visite guidate per soli gruppi e su prenotazione.
    Tel. +39 011 4347954 / +39 011 4331574

    Museo Nazionale dell’Automobile “Carlo Biscaretti di Ruffia”
    Torino Esposizioni c/o Padiglione Giovanni Agnelli
    Corso Massimo D’Azeglio 15 – 10125 Torino
    Visite dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.30 (aperto fino al 13 settembre 2009). Ingresso a pagamento.
    Tel. +39 011 6599872

    562

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaMondo autoSalone auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI