NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Museo Enzo Ferrari, un tuffo nella storia del Cavallino [FOTO]

Museo Enzo Ferrari, un tuffo nella storia del Cavallino [FOTO]

    Enzo Ferrari nasce il 18 febbraio del 1898 a Modena e si sarebbe rivelato uno dei volti che avrebbero rivoluzionato per il mondo dell’automobilismo. E’ nel 1947 che Enzo fonda il marchio Ferrari automobili, che nonostante le varie difficoltà economiche incontrate nel corso della sua storia è ancora oggi uno dei nomi più prestigiosi di tutto l’automotive. Anche dopo la scomparsa di Enzo Ferrari il 14 agosto del 1988, la casa ha continuato la sua attività ed oggi vanta una gamma moderna ed articolata che viene apprezzata persino dai concorrenti diretti (il capo della Volkswagen, Ferdinand Piëch, ha di recente acquistato una Ferrari F12 Berlinetta allo scorso Salone di Ginevra 2012). Ma veniamo al Museo Casa Enzo Ferrari vero e proprio: si tratta di un luogo che non può non essere visitato da tutti gli appassionati del Cavallino Rampante e non solo, viste le attrazioni che offre.

    Il Museo Enzo Ferrari è situato proprio accanto alla casa in cui ha visto la luce il celebre imprenditore italiano: l’area espositiva è all’interno di una struttura dall’aspetto molto moderno, sormontata da un ‘cofano’ in alluminio di colore giallo. Sono ben 5.000 i metri quadrati di zona espositiva, che non vanno comunque a compromettere la casa natale di Enzo Ferrari, che resta comunque separata. All’interno del museo è possibile ammirare, tutte insieme, tantissime sportive italiane di razze e non tutte Ferrari. Infatti come potete vedere anche dalle immagini della galleria trovano spazio anche altre vettura, tra cui molte Maserati ad esempio.

    Le vetture, inoltre, non sono solo quelle possedute da Enzo stesso, e come già detto non sono tutte vetture della casa di Maranello, anche per sottolineare la brillante carriera di manager sportivo, che va al di là del suo brillante passato da imprenditore.

    In una sola volta potrete vedere, tutte insieme, auto come: Ferrari 250 GTO, Ferrari 250 SWB, Ferrari 250 Tour de France, Ferrari 250 Breadvan, Ferrari 125 Sport, Ferrari 166 F2, Ferrari 166 MM Barchetta Touring e molte altre. Il 2012 è un anno da ricordare per la Ferrari: infatti non solo è il 60esimo anniversario della prima ’250′, ma anche il 50esimo anniversario della 250 GTO, modelli ai quali viene dedicata particolare importanza viste le circostanze.

    A queste attrazioni, vanno aggiunti anche alcuni oggetti appartenuti ad Enzo Ferrari, ma anche la bellissima mostra sulla vita di Gilles Villeneuve, nella quale si possono ammirare anche le monoposto più significative della sua carriera o la sua Ferrari 308 GTS che usava per gli spostamenti personali. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00.

    428

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaAuto nuoveAuto sportiveFerrariMaserati
    PIÙ POPOLARI