Nissan Leaf: e se tutto andasse a benzina? (video)

Nissan Leaf: e se tutto andasse a benzina? (video)

Nissan ha presentato un simpatico video promozionale per la Nissan Leaf in cui si vedono tanti oggetti alimentati da inquinanti motori a benzina

da in Auto Ecologiche, Auto Elettriche, Nissan, Nissan Leaf
Ultimo aggiornamento:

    La Nissan Leaf è la berlina 100% elettrica prodotta dalla casa costruttrice giapponese, una delle soluzioni di punta della tecnologia che ha portato allo sviluppo delle auto ad emissioni zero. Per evidenziarne le caratteristiche di pulizia e silenziosità, la Nissan ha diffuso un simpatico video (destinato in particolare agli Stati Uniti) in cui si pone una semplice domanda: che succederebbe se tutto fosse alimentato a benzina? Alla fine delle scene in cui si vedono i più comuni oggetti della vita quotidiana dotati di motore appare anche la grande rivale della Leaf, la Chevrolet Volt.

    L’auto elettrica della Nissan è dotata di un motore alimentato da batterie agli ioni di litio con capacità di 24 kWh. Questo ha una potenza di 120 cv ed è in grado di far viaggiare la Nissan Leaf alla velocità massima di 150 km/h, con accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 10 secondi. L’autonomia dichiarata della vettura è di 160 km, ma i test ufficiali hanno dimostrato una distanza effettiva percorsa di 117 km.

    Il grande problema di tutte le auto elettriche, compresa la Nissan Leaf, è proprio l’autonomia.

    La scarsa durata delle batterie rende queste vetture pulite e silenziose perfette per l’utilizzo in città, ma totalmente inadatte a viaggi più lunghi. Per questo sorgono dubbi sull’efficacia di un’auto del segmento C alimentata totalmente a batterie.

    Più utile sembra la soluzione scelta da General Motors per la Chevrolet Volt, auto elettrica ad autonomia estesa. Qui un motore termico viene utilizzato per ricaricare le batterie durante il viaggio, rendendo la vettura effettivamente utilizzabile. Ecco perché Nissan ha sentito l’urgenza di metterla un po’ in ridicolo in questo video destinato agli USA: non solo è un’auto americana, ma (probabilmente) funziona anche meglio.

    341

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheAuto ElettricheNissanNissan Leaf
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI