Nissan Micra 2010, record car

La nuova Nissa Micra è partita alla conquista dei 160 mercati di destinazione: primo record negli ordini

da , il

    La Nissan Micra è abituata ai record. La piccola city car, nella sua nuova veste intercontinentale, ha messo a segno l’ennesimo colpo al mercato auto. Come annunciato da un comunicato stampa della casa, lo scorso 13 settembre la Micra ha raggiunto i 54.000 ordini in tutti i mercati di riferimento, destinati presto a raggiungere le 160 unità.

    Avete capito bene: con quell’impressionate bacino d’utenza la piccola cittadina è quella che oggi viene chiamata “auto globale”.

    Basta uno sguardo per accorgersene: il suo look non richiama il gusto di un solo paese ma si adegua a un pubblico multiculturale, risultando nel complesso semplice e gradevole. Inoltre è agile e di dimensioni ridotte, perfetta per le città congestionate di tutto il mondo.

    E, in ultimo, costa poco e beve moderatamente. La Nissa Micra 2010 è stata presentata in anteprima in Thailandia – dove è la prima vettura conforme ai nuovi standard ecologici del governo – durante il mese di marzo; noi di Alla Guida ne abbiamo seguito il lancio sin dagli albori, quando sul web circolavano ancora i bozzetti dei designer. “Nissan può – ha commentato Akihisa Suzuki, Global Chief Marketing Manager di Nissan responsabile della Micra – puntare a raggiungere il milione di unità vendute entro il 2013 per i tre modelli basati sulla nuova piattaforma V?.

    La city car arriverà in Europa a partire dal mese di ottobre, quando saranno esportati i modelli prodotti presso l’impianto indiano di Chennai. Presto sarà reso operativo anche uno stabilimento in Messico, necessario per garantire l’offerta nei 160 mercati di destinazione.