Nissan Qashqai: anche a Gpl

Nissan Qashqai: anche a Gpl

La scelta della Casa franco-nipponica è data dalla consapevolezza di sapere che in Italia sono in circolazione qualcosa come 62 mila vetture Qashqai, si comprende bene che i tempi sono dunque maturi per lanciare sul mercato anche italiano questa nuova opportunità per un crossover di successo che si prevede possa aumentare la penetrazione nel mercato italiano proprio con l’adozione del sistema bi-fuel

da in Auto GPL, Crossover, Impianti-Metano, Mondo auto, Nissan, Nissan Qashqai
Ultimo aggiornamento:

    Nissan Qashqai

    E’ divenuto quanto mai quasi rituale indicare ogni giorno che passa un altro marchio o un nuovo modello interessato dall’adozione del Sistema bi-fuel di serie, per lo più benzina/GPL.

    L’ultimo modello, in ordine di tempo, che si è votato in questa direzione è rappresentato dalla Nissan Qashqai che monterà per questa vettura un motore di 1.600 cc. di cilindrata bifuel, benzina/GPL, ad un prezzo davvero competitivo, visto che, intervenendo gli incentivi statali, la vettura costerà appena 500 euro in più rispetto al modello benzina.

    La scelta della Casa franco-nipponica è data dalla consapevolezza di sapere che in Italia sono in circolazione qualcosa come 62 mila vetture Qashqai, si comprende bene che i tempi sono dunque maturi per lanciare sul mercato anche italiano questa nuova opportunità per un crossover di successo che si prevede possa aumentare la penetrazione nel mercato italiano proprio con l’adozione del sistema bi-fuel.

    Si capisce bene anche soltanto assistendo a quest’ultima decisione di Nissan che il prossimo anno l’Italia potrebbe rappresentare una sorta di “Eldorado” per la Casa automobilistica asiatica, tant’è che in aggiunta alla Nissan Qashqai GPL, il marchio Nissan ha in cantiere la Nissan Cube, un’auto dal design e dalla versatilità davvero uniche, seguita alla fine del prossimo anno da una Nissan Micra del tutto rinnovata ed un minuto crossover che erediterà, in piccolo, tutte le potenzialità della Qashqai e che sarà derivata dalla concept car Qazana; il tutto dovrebbe procurare un gettito di nuovi modelli Nissan pari ad un totale di oltre 60 mila auto all’anno, il che significa in percentuale, oltre il 3% del volume di auto vendute in Italia.

    E per quanto concerne le auto ecologiche, come quelle elettriche ed ibride; c’è molta attesa in questo da parte degli italiani, attesa che verrà presto esaudita con la Nissan Leaf, la prima elettrica, elettrica, di Casa Nissan con caratteristiche ascrivibili alle migliori berline in circolazione, a partire dalle dimensioni, quattro metri e mezzo, per cinque comodi posti, un’autonomia di marcia di 160 chilometri e bassissimi costi di gestione, basti solo pensare che un pieno di elettricità costerà meno di 4 euro. Vediamo come si svilupperà anche in Italia quest’ultimo mercato!

    431

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto GPLCrossoverImpianti-MetanoMondo autoNissanNissan Qashqai
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI