Motor Show Bologna 2016

Nuova Ford Focus 2016: prova su strada, prezzi, motori e scheda tecnica [FOTO e VIDEO]

Nuova Ford Focus 2016: prova su strada, prezzi, motori e scheda tecnica [FOTO e VIDEO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Ford, Ford Focus, Prove auto su strada, SW Station Wagon
Ultimo aggiornamento: Martedì 15/11/2016 14:39

    Una giornata trascorsa con una breve prova su strada della nuova Ford Focus. Il modello 2016 presenta diverse novità interessanti. Gli interventi principali si possono riassumere in queste categorie: un nuovo “family feeling”, cioè quello inaugurato dall’ultima Mondeo (nel 2013 partendo dagli Usa, dove viene chiamata Fusion); motori aggiornati alle norme euro 6, fra questi spicca il 1.5 turbodiesel per economicità e brillantezza; dinamica di guida migliorata, in particolare grazie ad un generale affinamento dell’elettronica; maggiore qualità nei materiali degli interni; evoluzione nei sistemi di assistenza alla guida. Andiamo quindi a vedere nel dettaglio le novità di questa Ford Focus.

    Stile
    Estetica e design nuova Ford Focus 2015

    La filosofia stilistica che unisce tutte le vetture Ford dall’ultima Mondeo/Fusion in poi prende il nome di “Kinetic Design“. E’ stata sviluppata dalla precedente generazione di designer, coordinata globalmente da J Mays e in Europa da Martin Smith, prima che lasciassero il testimone rispettivamente a Moray Callum e Joel Piaskowski. In poche parole, si tratta di uno stile che richiama l’idea di energia e ispira il movimento. Tutte le linee regalano alla vettura un aspetto molto dinamico. E’ soprattutto all’anteriore che si notano tali differenze: proiettori lunghi e affusolati, griglia radiatore a trapezio molto allungato. E soprattutto la posizione dell’ovale blu, sopra il cofano, invece che incastonato nella griglia. Mays mi raccontò che quando il suo team presentò internamente ad alcuni colleghi i primi disegni per la Fusion, le critiche furono molto forti, al punto che alcuni gli dissero: “L’avete messo al posto sbagliato“, credendo che si trattasse di un errore. Al posteriore la versione Wagon, quella in prova, è sostanzialmente invariata.

    Interni e plancia
    Ford Focus 2016 plancia

    La parola d’ordine seguita per gli interni della nuova Ford Focus è razionalità. Ci sono effettivamente meno pulsanti; la maggior parte dei comandi è integrata nelle due leve ai lati del volante; le funzioni secondarie sono per la gran parte replicate nel grande touch screen da 8 pollici. Il nero satinato, abbinato al grigio, è il colore dominante, che conferisce un aspetto elegante ed equilibrato, senza eccessi. I sedili si regolano agevolmente attraverso comandi elettrici; si resta seduti decisamente comodi; entrata e uscita non richiedono doti atletiche. Non ci sono problemi nel trovare un posto ai mille aggeggi che ci portiamo tutti i giorni nelle tasche; ovunque ci si giri, si trova un vano portaoggetti, realmente utilizzabile.

    Dimensioni e bagagliaio
    Ford Focus 2015 profilo

    Le dimensioni sono essenzialmente invariate. La Ford Focus Wagon è lunga 4.556 mm, larga 2.010 (retrovisori inclusi) e alta 1.505. Il passo è lungo 2.648 mm. Ford Focus 2016 bagagliaio Il bagagliaio, spazioso e dalla forma che facilita il carico, ha un volume di carico di 476 litri nelle versioni con ruotino; quando lo schienale posteriore è abbattuto, il volume raggiunge i 1.502 litri. Ha tutto quello che una buona station deve avere. Per quanto riguarda il serbatoio, la capacità è di 55 litri per i modelli a benzina e di 53 per i diesel (60 per il motore 2.0). Il peso a vuoto, sempre sulla Wagon, varia da 1.485 a 1.655 Kg.

    Scheda tecnica: motori, prestazioni e consumi
    Ford Focus 2015 motore

    I motori sono stati aggiornati: ora sono tutti allineati alle norme Euro 6 e includono (tranne le versioni Gpl) lo start/stop di serie. Sono nuovi invece i 1.5 turbodiesel da 95 e 120 cavalli. Rispetto al precedente 1.6 ci guadagnano in potenza, coppia e consumi, dimostrazione di notevole efficienza. Sul percorso misto, dati della casa, entrambi consumano poco: 3,8 litri/100 Km (la versione da 105 cavalli scende fino a 3,4 litri). Le prestazioni sono di tutto rispetto per un due valvole; entrambi hanno una coppia massima di 270 Nm, disponibile da 1.500 a 2.000 giri nel 95 cavalli e nel range 1.750-2.500 nel 120. L’accelerazione 0-100 è rispettivamente di 12″2 e 10″7. Velocità massima di 180 Km/h per entrambi. Sul fronte dei motori a benzina è nuovo anche il 1.5 EcoBoost da 150 cavalli: a differenza dei fratelli con cilindrata 1.0, ha 4 cilindri e il basamento in alluminio. Consuma 7,1 litri per 100 Km nel percorso urbano, 4,7 nell’extraurbano e 5,6 nel misto. Accelera da 0 a 100 in 9″1 e raggiunge i 210 Km/h. Sempre presenti i più tranquilli ma brillanti tricilindrici 1.0 EcoBoost da 100 e 125 cavalli. Il top di gamma sui diesel è il 2.0 TDCi da 150 cavalli: 4 valvole, 210 Km/h, 370 Nm di coppia, 8″9 da 0 a 100, 4,4 litri/100 Km sul misto. Tranne il 1.0 da 100 cavalli, tutti gli altri motori sono abbinati ad un cambio manuale a 6 marce. I diesel da 120 e 150 cavalli dispongono a richiesta della trasmissione automatica PowerShift, sempre a 6 rapporti.

    Prova su strada
    Nuova Ford Focus 2016 prova su strada

    La breve prova su strada è stata condotta sulla Ford Focus Wagon con motore 1.5 TDCi da 120 cavalli e cambio manuale, allestimento Titanium X. Questo motore ha del sorprendente. Auto diesel che sembrano camion? Ricordi di tempi ormai lontani. Rumore bassissimo, vibrazioni impercettibili, motore che continua a spingere anche a giri un po’ più alti di quanto ci si aspetterebbe: tenendo conto che si tratta di una vettura per la famiglia, questa Focus viaggia che è un piacere. Quando è necessario, è sempre disponibile quell’adeguata riserva di potenza per un sorpasso o per togliersi dagli impacci. Non si possono pretendere doti sportive, ovvio (per quello c’è sempre la ST); la Focus fa quel che serve in tutta sicurezza e senza creare preoccupazioni. Ricordiamo che la Ford Focus integra tanta tecnologia pronta ad aiutarci; sospensioni aggiornate, come gli ammortizzatori; maggiore rigidità torsionale anteriore; migliorati il controllo elettronico di stabilità ESC e di stabilità nei cambi di direzione ETS. Il controllo elettronico di trazione è presente sia in rettilineo che in curva. Per le distrazioni urbane, il sistema di frenata automatica Active City Stop ora funziona fino a 50 Km/h (il precedente arrivava a 30). E per darci una mano nelle manovre, non mancano sensori di parcheggio, retrocamera (per quanto la visibilità dai vetri sia eccellente), parcheggio assistito in entrata e in uscita. Infine, i sensori di mantenimento della corsia non perdono un colpo. Il display da 8 pollici è eccellente. Il navigatore è preciso (magari un po’ troppo esigente quando si devono inserire gli indirizzi di destinazione) e ben visibile (informazione di base riportata sul cruscotto). Viaggiare su questa vettura è un’esperienza rilassante.

    Listino prezzi e allestimenti
    Nuova Ford Focus Restyling 2014

    La nuova Ford Focus ha tre allestimenti per i privati: Plus, Titanium e Titanium X. A questi si aggiunge il Business, per i noleggi e le altre società. Il pacchetto base include assistenza partenza in salita, MyKey, climatizzatore manuale. Gli allestimenti superiori salgono di 1.750 euro ciascuno. Poi ci sono i pacchetti personalizzati di accessori su ciascuna delle versioni. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Scorriamo i prezzi di listino della nuova Focus chiavi in mano, Iva inclusa, per la versione a 5 porte, a seconda dei motori: l’allestimento Plus va da 19.000 a 22.000 euro; il Titanium da 21.750 a 25.500 euro; il Titanium plus da 23.500 a 28.750 euro. Per la versione Wagon si devono aggiungere sempre 1.000 euro.

    1349

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI