Nuova Ssangyong Kiron: nuovi propulsori la rendono più dinamica

da , il

    Nuova Ssangyong Kiron

    La Ssangyong Kyron sta godendo di un buon successo in Italia, forse persino maggiore di quanto alla stessa Casa cino-coreana si aspettavano, al punto che la nuova versione dovrebbe aumentare il consenso di quanti si sono orientati su questo modello.

    Il nuovo Kiron, infatti, oltre a piccoli ma incisivi ritocchi estetici, si guardi l?assenza di cromature nel nuovo modello, il nuovo frontale più moderno e i nuovi gruppi ottici posteriori di nuovo disegno e profilo, si avvale,adesso, di nuovi motori che fanno la differenza col passato, è nel complesso simile al precedente.

    Nuovo il propulsore, infatti, adesso è possibile scegliere la vettura con un motore TD da 2,7 litri in aggiunta al tradizionale 2,0 litri da 141 cavalli di potenza ed, inoltre, nuovo è anche il cambio a 5 marce automatico con funzione sequenziale attivabile con comandi al volante. Il propulsore da 2,7 sviluppa una potenza di 165 cavalli, è turbodiesel commonrail derivato da quello montato sulla più grande Rexton e con la trazione integrale.

    Interessanti quanto mai divengono, dunque, le prestazioni, con accelerazioni dell?ordine dei 13 secondi per passare da 0 a 100 orari e con una velocità massima di 175 km/h con consumi entro gli 11 chilometri con 1 litro di gasolio. Ricca la dotazione di serie che si avvale di 6 airbag, un sofisticato impianto radio/CD/mp3, cerchi in lega leggera da 18 pollici di diametro, climatizzatore automatico, controllo elettronico della discesa, HDC, della stabilità, DCS e della Trazione, TCS. Insomma, si paga a parte soltanto la vernice metallizzata in ragione di 500 euro, mentre il prezzo della vettura resta abbastanza concorrenziale, intorno ai 35.000 euro.