by

Nuove auto elettriche 2015: prezzi, incentivi e modelli [FOTO]

    Cerchiamo di fare il punto sulle nuove auto elettriche 2015, parlando sia dei modelli che sono già attualmente disponibili sul mercato sia di quelli che arriveranno nei prossimi mesi. Complice soprattutto il prezzo ormai raggiunto dai combustibili fossili tradizionali, le soluzioni di mobilità a basso impatto ambientale stanno diventando sempre più appetibili. E questo nonostante il costo iniziale importante, certamente superiore rispetto alle vetture con motore a scoppio. Molte sono le case automobilistiche che stanno dimostrando di scommettere su questo tipo di mezzi di trasporto, investendo molte delle loro risorse nello sviluppo di nuovi modelli sempre più efficienti e possibilmente con un listino prezzi sempre più accessibile.

    Auto elettriche 2015: incentivi

    All’interno del Decreto Sviluppo sono state inserite anche alcune norme riguardanti le auto elettriche. Tutto è cominciato nel 2013, con un bonus massimo di 5.000 euro, che purtroppo viene ridotto a 3.800 euro dal 2015. Questa agevolazione sarà valida unicamente rottamando la vecchia auto per l’acquisto di una vettura ecologica, elettrica o ibrida, con emissioni inferiori a 50g/km di CO2. La cifra totale stanziata per favorire la mobilità sostenibile ammonta a 420 milioni di euro, probabilmente non molti per ottenere risultati su larga scala, ma comunque potrà essere un’opportunità interessante. Sempre all’interno del Decreto è stato anche inserito un piano per la realizzazione di una rete di infrastrutture adeguate per la ricarica, con tariffe elettriche vantaggiose.

    Tipologie

    Negli ultimi anni si sta assitendo ad una rivoluzione che, anche se lentamente, potrebbe cambiare il mondo dell’automobile. Ormai quasi ogni casa automobilistica ha a listino almeno una versione ibrida per alcuni dei propri modelli. Sulle ibride in pratica sono presenti uno o più motori elettrici, abbinati ad un propulsore termico tradizionale, che lavorano insieme. La soluzione consente di ridurre enormemente i consumi di carburanti fossili, ma il motore a scoppio resta comunque fondamentale nel trasferimento di coppia motrice alle ruote. Le vetture elettriche invece possono essere divise in due grandi categorie: quelle elettriche “pure” e quelle con range-extender. Le prime non bruciano nessun tipo di carburante fossile e si affidano unicamente all’energia elettrica. Le elettriche con range-extender, come la Opel Ampera, hanno anche un piccolo motore tradizionale che viene sfruttato come generatore per ricaricare le batterie quando è necessario, aumentando in tal modo l’autonomia. A differenza delle auto ibride, però, il motore termico resta completamente scollegato dalle ruote, e non esercita alcuna funzione nel trasferimento di coppia motrice.

    Mercedes Classe B

    Debutta in Gennaio 2015 in listino la variante elettrica della media monovolume compatta della Casa di Stoccarda, si tratta della Nuova Classe B nella versione denominata Electric Drive. Nello specifico la vettura è equipaggiata di un motore completamente elettrico con potenza complessiva pari a 180 cavalli (132 kWp) che comporta, secondo quanto dichiara la Casa, una percorrenza massima con una ricarica completa pari a 200 chilometri ed una ricarica completa viene effettuata in 9 ore. Due gli allestimenti in listino: Executive e Sport con prezzi a partire da 41.403 Euro.