Offerte auto mese di febbraio 2010: Jaguar XF 3,0 D

Parliamo dunque della Jaguar XF con motore a sei cilindri di 3,0 litri di cilindrata diesel in allestimento Luxury che può essere acquistata col ricorso alla locazione finanziaria ad un prezzo di pochissimo inferiore ai 50 mila euro

da , il

    E’ già in concessionaria e, sicuramente, una certa curiosità la indurrà in coloro che anche si trovassero a passare di fronte ad uno showroom Jaguar restando di certo colpiti dall’eleganza, dalle forme conturbanti e dalla stessa classe che una Jaguar XF 3,0 D traspira da tutti i pori e per chi dispone di mezzi finanziari adeguati non dovrebbe essere difficile acquistare un’auto del genere, ancora meno lo è se si fa ricorso alla promozione finanziaria, sicuramente interessante e valida per tutto il corrente mese di febbraio.

    Parliamo dunque della Jaguar XF con motore a sei cilindri di 3,0 litri di cilindrata diesel in allestimento Luxury che può essere acquistata col ricorso alla locazione finanziaria ad un prezzo di pochissimo inferiore ai 50 mila euro.

    La vettura si può averla versando un anticipo di 26.351 euro, lo stesso anticipo qualora fosse prevista la formula che consente al cliente di versarlo direttamente al fornitore, potrebbe anche essere rappresentato da un usato di un certo valore commerciale da lasciare in permuta. Pagato in qualsiasi modo tale anticipo, all’utilizzatore finale, ovvero l’acquirente, resteranno da pagare 47 canoni mensili di 332 euro ciascuno ed un riscatto finale di 15.500 euro cui aggiungere 400 euro per spese di chiusura della pratica finanziaria.

    Il riscatto può anche non essere corrisposto ed in questo caso l’utilizzatore si curerà di restituire l’auto alla concessionaria oppure potrebbe costituire parte del debito vantato dalla Società per un eventuale altro leasing si volesse accendere per un altro modello della Casa.

    Conti alla mano, riscattando l’auto, questa ci sarà costata il 16,50% in più rispetto alla stessa auto pagata per contanti, da notare che gli interessi, come si vede, non sono per nulla alti, semmai è impegnativo l’onere dell’anticipo e del riscatto finale ma, si sa, chi può mettere mano ad un’auto del genere, sborsando ben 50 mila euro, non avrà sicuramente problemi economici di sorta.