Opel Ampera al Salone di Ginevra 2010

La Opel Ampera arriverà a Ginevra guidata dal pilota Corsini, utilizzando una sola ricarica di energia elettrica

da , il

    opel ampera

    La Opel Ampera non “sarà presentata” al Salone di Ginevra 2010, ma si presenterà da sola. La vettura raggiungerà la manifestazione sola soletta, spinta dal suo motore elettrico. Per dimostrare la validità del motore e la sua eccezionale autonomia, Opel ha deciso di far percorrere all’Ampera il tratto Rüsselsheim – Ginevra, direttamente “dal produttore al consumatore”. La vettura, naturalmente, arriverà a destinazione sfruttando l’energia di una sola carica. Il viaggio sarà seguito nel dettaglio dai blogger di Opel, che a partire dalle 9.30 di domenica 28 febbraio forniranno ai visitatori tutte le informazioni sull’impresa.

    Il viaggio terminerà il 3 marzo, seconda giornata dedicata ai colleghi della stampa prima dell’apertura del Salone al pubblico. Lo show rimarcherà le doti ambientali della berlina tedesca: grazie al suo motore elettrico tecnologicamente avanzato è l’unica auto elettrica ad autonomia estesa. La sua batteria agli ioni di litio da 16 Kw permetterà di percorrere la prima tappa di 600 chilometri Rüsselsheim – Ginevra con una sola ricarica. La vettura viaggerà senza produrre alcuna sostanza inquinante né alcun rumore.

    La Opel Ampera sarà portata a destinazione da Gherardo Corsini, Responsabile della Realizzazione di Veicoli Elettrici Opel/Vauxhall. Tutta questa potenza si deve all’apporto del motore a combustione interna. Quando la batteria si esaurisce questo provvede a produrre la carica necessaria per terminare il viaggio, fino a 540 Km oltre il limite. Il conducente, in tal modo, si allerterà per trovare il primo punto di ricarica utile, ma senza avere il contatore alle calcagna.

    La Opel Ampera, ancora un prototipo, subirà delle piccole modifiche estetiche rispetto al precedente modello. A Ginevra la troveremo più “terrestre” e meno spaziale, pronta a entrare effettivamente nel mercato.