Opel: con Vauxhall nuova Calibra dal 2013

La Opel avrebbe in mente di produrre di nuovo una delle vetture coupé più di successo nel passato: la Calibra

da , il

    Opel: con Vauxhall nuova Calibra dal 2013

    Opel starebbe progettando la nuova Calibra. Il remake della coupé, tanto in voga qualche decennio addietro, è un progetto allo studio tra la casa automobilistica tedesca e l’inglese Vauxhall. Le case d’auto, in quota General Motors, avrebbero pensato ad un’auto come la Insignia, per continuare il bel progetto che la Calibra rappresentò. Per procedere alla progettazione, Opel e Vauxhall sarebbero partiti da una concept-car Gran Turismo, denominata GTC, per poi passare alla realizzazione della versione definitiva.

    Partendo dall’idea di queste due auto, le società in joint-venture avrebbero deciso di creare una vettura due porte e chiamarla Nuova Calibra. Può darsi che tale vettura andrà in produzione per il 2013, assomigliando alla Insignia, ma prendendo spunto dalla bella linea della Concept Gran Turismo. Livrea bella e filante stile GTC, dunque, e meccanica collaudata della Insignia, caratterizzata da un abitacolo dove far accomodare quattro persone. La Nuova Calibra dovrebbe essere prodotta in diverse versioni, per raggiungere un target che dia la possibilità di creare degli utili all’azienda, per non appesantire la già fragile economia della casa produttrice.

    Per questa ragione, GM intende chiamare altre case automobilistiche a collaborare, per cercare di abbattere i costi di produzione e puntare decisamente al raggiungimento dell’utile. La Nuova Calibra potrebbe montare sotto il cofano il propulsore del modello di successo, Insignia appunto, con una cilindrata che si aggirerebbe sui 2.8 cc sovralimentato e con architettura V6.

    Una vettura con questo tipo di propulsione meriterebbe tanti dispositivi elettronici di serie, che la rendano una vera sportiva come, ad esempio, la trazione integrale a controllo elettronico, il differenziale posteriore attivo, l’impianto frenante sportivo Brembo con dischi anteriori da 355mm e sospensioni regolabili elettronicamente. Almeno questo sarebbe l’auspicio.