Salone di Parigi 2016

Pagani Huayra BC 2016: prezzo, scheda tecnica e prestazioni [FOTO e VIDEO]

Pagani Huayra BC 2016: prezzo, scheda tecnica e prestazioni [FOTO e VIDEO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Pagani, Pagani Huayra, Supercar
Ultimo aggiornamento: Giovedì 14/04/2016 17:21

    Pagani Huayra BC al Salone di Ginevra 2016

    Si è svelata al Salone di Ginevra 2016 la nuova Pagani Huayra BC. La dedica al primo cliente in assoluto, colui che acquistò la prima automobile Pagani. Huayra BC altro non è che l’omaggio a Benny Caiola, che Horacio Pagani ha voluto ricordare lanciando una versione estrema della sua hypercar, caratterizzata dalle sue iniziali. Appassionato collezionista, Benny Caiola è morto nel 2010, lui che era nato a San Fratello, provincia di Messina, per poi emigrare negli States dove divenne imprenditore di successo. L’aerodinamica della BC è fortemente modificata, ma non è l’unico intervento che caratterizza la più estrema tra le Huayra. Ha scelto la Sicilia per il lancio, con tanto di targhetta davanti al cambio – un’opera d’arte i leveraggi dell’automatizzato manuale – a ricordarlo. L’isola fa da sfondo a un progetto estremo, dalla vocazione strettamente pistaiola e forte di 799 cavalli dati da un V12 6 litri biturbo Amg con una coppia massima attorno ai 1000 Nm.

    L’ala fissa al posteriore, il diffusore totalmente ridisegnato, dettagli già emersi dalle foto spia dei muletti. Caratterizzano la Pagani Huayra BC così come i due flap mobili sul muso e in coda, per stabilizzare l’auto e lavorare da aerofreno in staccata, conservati dalla versione “normale” della hypercar. La fascia paraurti sul muso è completamente stravolta, accoglie uno splitter molto pronunciato e con un gradino centrale. Le alette davanti alle ruote diventano veri e propri profili che inglobano le luci diurne a led. Proseguendo nell’analisi, i passaruota ospitano delle feritoie per evacuare l’aria che, altrimenti, opporrebbe resistenza nel vano ruota, turbolenze nocive che vengono guidate lungo la fiancata e verso le prese dinamiche sui passaruota posteriori.

    Alla base delle portiere, infine, subito dietro le ruote anteriori e sotto gli sfoghi d’aria dal vano motore, spiccano piccoli deviatori di flusso, davanti alle classiche lame sottoporta. Tetto a parte, non c’è un singolo pannello della carrozzeria in comune tra Pagani Huayra BC e la Huayra coupé.

    Pagani Huayra BC 2016

    Con fierezza, Pagani annuncia la BC come la hypercar omologata per l’utilizzo su strada più leggera tra tutte. Appena 1.218 kg sono un peso record, da berlina compatta per avere un’idea. Si è riusciti a limare sul peso intervenendo in ogni area. Basti pensare che le gomme Pirelli P Zero Corsa sono del 3% più leggere, grazie a una nuova struttura e con la cintura ispirata alle gomme da Formula 1. I cerchi sono differenziati tra anteriore e posteriore, 255/30 R20 davanti e 255/25 R21 dietro, con la possibilità di scegliere un set da pista, con gomme Pirelli P Zero Trofeo R – 19 e 20 pollici – in grado di assicurare fino a 2G di accelerazione laterale massima. Proseguendo con le opere di alleggerimento, le sospensioni sfoggiano una soluzione di ispirazione aeronautica, una lega di alluminio HiForg ha consentito di risparmiare il 25% rispetto alla Huayra. I bracci e gli elementi delle sospensioni sono stati ridisegnati, resi più rigidi e leggeri. Così come il cambio, probabilmente l’elemento sul quale si concentrano le modifiche più estese. E’ stato sviluppato da XtraC insieme a Pagani e si tratta di un sette marce manuale automatizzato (AMT), con sincronizzatori in carbonio, un sistema di attuazione idraulico e alberi di trasmissione derivati dalle auto che corrono a Le Mans. E’ collocato in posizione trasversale, per accentrare le masse ed è collegato a un differenziale attivo a controllo elettronico.

    Rispetto a un doppia frizione classico, l’automatizzato XtraC assicura un peso inferiore di ben il 40%. L’elettronica prevede un Esp tarabile su tre posizioni: Comfort, Sport e Track, per l’impiego in pista. Non si parla di prestazioni sotto forma di velocità massima o accelerazione, la Huayra BC – per la sua natura di hypercar estremizzata con la pista in mente – dimostrerà le proprie doti a suon di tempi sul giro. Il Nurburgring l’attende.

    A bordo, Pagani Huayra BC si caratterizza per l’essenzialità. Carbonio, pelle, materiali tecnici rivestono l’abitacolo, lasciando la meccanica in bella vista, sotto forma della scultorea leva del cambio, installata su una struttura leggera e sospesa sul tunnel centrale.

    Pagani Huayra BC 6.0 V12 Bi-Turbo 799 cavalli 2.350.000 Euro

    786

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI