Motor Show Bologna 2016

Parco Valentino Torino 2016: prezzi biglietti, date, orari e novità [FOTO]

Parco Valentino Torino 2016: prezzi biglietti, date, orari e novità [FOTO]
da in Auto d'epoca, Auto di lusso, Auto sportive, Parco Valentino, Salone auto
Ultimo aggiornamento: Martedì 07/06/2016 06:59

    Notizie sul salone del Parco Valentino Torino 2016. Dopo l’annuncio dato ad ottobre sull’ampliamento della durata di questa manifestazione, è stata da poco tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016, nella sala d’onore del Castello del Valentino, a Torino. Presenti il sindaco Piero Fassino, l’organizzatore della manifestazione Andrea Levy, il direttore generale dell’Anfia Andrea Giorda e il direttore dell’Unrae Romano Valente. Ricordiamo che si tratta di una doppia manifestazione, un salone dell’auto all’aperto e un gran premio dimostrativo per auto classiche, tutti allestiti nella grande area del suddetto parco torinese. E’ la riproposizione in chiave moderna dell’antico Gran Premio del Valentino che si tenne fino agli anni ’50. Nel 2016 ci sarà la seconda edizione. Parteciperanno circa 40 case automobilistiche (nel 2015 sono state 25). L’obiettivo è raggiungere i 500.000 visitatori.

    Il salone e gran premio Parco Valentino 2016 si terrà dall’8 al 12 giugno. L’ingresso è gratuito. Gli orari d’apertura saranno 10-24. Per quanto riguarda il gran premio, il percorso da piazza Vittorio Veneto alla reggia di Venaria Reale è stato ampliato aggiungendo un passaggio sulla collina di Superga. Tornerà anche il Car Design Award, premio per il design dell’auto. Sarà suddiviso in tre categorie, una per le auto di produzione, una per i prototipi (concept) e una per il team di design. Questo premio non si assegnava dal 1997.

    La prima edizione si è tenuta dall’11 al 14 giugno 2015. Sono accorsi circa 300.000 visitatori. Hanno partecipato, come accennato, 25 case automobilistiche; erano presenti tutte quelle principali, oltre alle più prestigiose aziende di design mondiali, cioè Pininfarina e Italdesign Giugiaro. Tra le tante vetture esposte, ricordiamo alcune delle più suggestive: l’Alpine Renault A110 che vinse il primo campionato del mondo costruttori di rally nel 1973; le leggendarie Lancia Stratos e Lancia Fulvia HF, guidate verso il dominio dei rally negli anni ’70 dal grande Sandro Munari; la Toyota Celica WRC campione del mondo rally 1990 con Carlos Sainz, senior ovviamente; la Fiat 131 Abarth vincitrice di tre mondiali rally; infine, quattro kart pilotati dall’indimenticabile Ayrton Senna agli inizi della propria splendida e tragica carriera. Dato il consistente aumento delle case partecipanti, ci sono tutti i presupposti perché l’edizione 2016 sia coronata da un successo anche superiore. E i 500.000 visitatori attesi potrebbero anche rivelarsi una stima prudenziale.

    424

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI