Motor Show Bologna 2016

Peugeot Boxer 2015, prova su strada: prezzo, dimensioni e capacità di carico [FOTO]

Peugeot Boxer 2015, prova su strada: prezzo, dimensioni e capacità di carico [FOTO]
da in Auto 2015, Auto nuove, Furgoni, Peugeot, Peugeot Boxer, Prove auto su strada
Ultimo aggiornamento: Martedì 09/06/2015 18:00

    Nuova prova su strada di AllaGuida.it, stavolta parliamo di un veicolo commerciale: il nuovo Peugeot Boxer. La quarta generazione del furgone è stato sviluppato in collaborazione con Iveco ed è strettamente legato alla sesta serie del Ducato. Il veicolo d’Oltralpe festeggia vent’anni e lo fa rinnovandosi completamente e migliorando sotto molti punti di vista. Nel nostro test drive abbiamo avuto modo di saggiarne a lungo le buone qualità: l’abitacolo ed il motore sembrano ripresi pari pari da una berlina, come la 408 ad esempio. Di serie tutto e anche di più, tra le tante cose segnaliamo l’ESP, lo Start&Stop ed a richiesta un sistema di infotainment all’avanguardia e da vera autovettura. Esteticamente la linea è moderna e anni luce avanti rispetto ai classici furgoni di qualche anno fa: le luci diurne a led migliorano molto la vista frontale, ma andiamo ora a conoscerlo nel dettaglio.

    peugeot boxer intercooler

    Particolarmente apprezzato, il Peugeot Boxer è disponibile in diverse configurazioni per qualsiasi tipo di utilizzo. Si passa dal classico furgone a 3 o 5 posti alle varianti per trasporto persone da 7 e 9 posti, dalla versione camioncino con cassone disponibile anche ribaltabile (realizzata in collaborazione con l’italiana Onnicar) al furgonato passo lungo e tetto alto dalla grande cubatura. La versione oggetto della prova è anche la più richiesta sul mercato con altezza intermedia H2 (pari a 2,52 metri) e lunghezza L3 di 6 metri: il volume di carico è quindi di ben 13 metri cubi, non male. peugeot boxer soglia di carico Parlando di dimensioni, sfogliando il catalogo Peugeot Boxer 2015 si scoprono ben otto diverse possibili configurazioni tra altezza e lunghezza: la prima va da 2 metri e 5 centimetri a 2.760 millimetri, la seconda da poco meno di 5 metri a ben 6 metri e 36 centimetri per un vano di carico lungo rispettivamente da 2.670 millimetri a 4.070 millimetri ed un volume da 8 a 17 metri cubi di carico.

    L’aspetto moderno della carrozzeria per buona parte è merito del nuovo frontale e dei gruppi ottici posteriori dal disegno inedito. Nel frontale spiccano i gruppi ottici con le luci diurne in tecnologia a led: lo sviluppo orizzontale dei fari ben si abbina al disegno della mascherina. Le superfici vetrate estese hanno migliorato la visibilità mentre gli specchietti si fanno apprezzare per il fatto di poterli richiudere elettricamente: comodo nei parcheggi stretti. I designer stavolta hanno pensato pure all’atto pratico: i fari anteriori ed i fanali posteriori sono stati collocati più in alto rispetto a prima, in una posizione riparata dai classici urti da parcheggio in modo tale da evitare danneggiamenti e costose sostituzione. I paraurti inoltre sono divisi in tre parti in modo tale da poter esser sostituita singolarmente solamente la parte accidentata. Gli ingegneri Peugeot ci tengono a far sapere che tutte le cerniere sono state sottoposte a severi test che ne hanno certificato la durata per almeno 300.000 aperture, fatto molto importante per un veicolo commerciale e quindi destinato ad un utilizzo per lo più gravoso.

    interni di peugeot boxer

    Eccoci a mostrarvi gli interni del Peugeot Boxer. In questo caso possiamo dire che si “sale” a bordo: l’accesso all’abitacolo è facilitato dalla presenza del comodo gradino. Una volta entrati si apprezza particolarmente la qualità dei materiali e la cura utilizzata negli assemblaggi che fa quasi sembrare di essere all’interno di una normale autovettura. Tanta la tecnologia a bordo: in un furgone non ci si aspetterebbe di avere i comandi al volante e la connessione Bluetooth con l’impianto multimediale per effettuare le chiamate a vivavoce. Alta l’ergonomia grazie ai numerosi vani portaoggetti di grandi dimensioni e collocati un pò ovunque: pannelli porta, sopra le alette parasole e sulla consolle centrale.

    altezza di peugeot boxer

    Il posto di guida del Peugeot Boxer è davvero comodo ed il sedile è dotato di seduta regolabile sia in altezza che inclinazione mentre l’appoggiabraccio (ripiegabile) sulla destra è proprio dove dovrebbe essere. Molto comode quindi le trasferte autostradali ed i lunghi viaggi. Il vano di carico del Peugeot Boxer è perfetto: dalla forma regolare, risulta ben illuminato ed ha pure diversi punti di aggancio per fissare il carico ed impedire che se ne vada a spasso. Ridotta l’altezza di carico sia dalle due ante posteriori che dallo sportello scorrevole presente sul lato destro del mezzo.

    peugeot boxer con motore turbodiesel

    Il listino delle motorizzazioni del Peugeot Boxer 2015 offre due propulsori, un 2.2 litri ed il top di gamma da 3 litri, entrambi HDi di ultima generazione. Il primo è disponibile in tre diversi step di potenza: 110, 130 e 150 cavalli. Questo propulsore è davvero elastico e nella configurazione più potente dispone di una riserva di potenza notevole anche in autostrada, la velocità massima dichiarata è di ben 162 chilometri orari. Elevato quindi il comfort nei lunghi trasferimenti e ridotti i consumi. Il cambio è un sei marce dagli innesti precisi e rapidi che sanno farsi apprezzare anche nella guida spigliata. Il 130 ed il 150 cavalli garantiscono (a vano di carico vuoto) prestazioni pari a quelle di una berlina media attorno ai 110 cavalli e non risultato troppo sotto sforzo nelle salite. I due livelli più alti di potenza sono inoltre abbinabili al dispositivo Start&Stop (di serie sul 3.0), utile per ridurre i consumi in città. Il propulsore top di gamma è un 3.0 litri da 177 cavalli, instancabile e perfetto per la montagna grazie alla coppia notevole.

    consumi di peugeot boxer

    Non avevamo mai provato un veicolo commerciale, spinti dalla voglia abbiamo chiesto ai colleghi di Peugeot di offrircene uno da testare e ne siamo rimasti piacevolmente sorpresi. L’idea che avevamo di questi enormi transatlantici era di veicoli pesanti, scomodi, complicati da guidare. E invece ci siamo proprio divertiti a bordo di questo Peugeot Boxer. L’abbiamo usato per andare al lavoro, in giro in città e anche per una gita fuori porta insieme agli amici. In tutti i percorsi il Boxer si è trovato assolutamente a suo agio. Nelle strade strette, grazie al servosterzo e al motore scattante, non si è mai mostrato minimamente in difficoltà, mentre in autostrada, grazie ai 150 cavalli che lo spingono, abbiamo superato senza problemi i 130 km/h. Ce n’è in abbondanza di coppia e trazione, il cambio è ergonomico e le marce si inseriscono senza problemi. In ambito di sicurezza non fa mancare nulla: Esp è di serie, Load Adaptive Control (che gestisce il controllo di stabilità anche in funzione del carico presente e della sua ripartizione), ASR e molto altro, tra cui l’Hill assist che aiuta a partire in pendenza. peugeot boxer dimensioni Gli unici difetti forse sono un eccessivo rumore sopra i 100 km/h e moltissime vibrazioni: vero che è enorme, ma da constatare il fatto che ad ogni dosso sembra che ci sia un terremoto di elevato grado della scala Richter. Non abbiamo avuto l’opportunità di caricarlo, ma scommettiamo che la bestia sotto al cofano non ha problemi a trascinarlo ovunque. Già, perché degno di nota è il propulsore con livelli di coppia compresi tra i 250 ed i 350 Nm, a 1.750 giri: potente, scattante, veloce, che consuma anche molto poco. Insomma, la paura iniziale riguardante i veicoli commerciali si è trasformata in pura passione riguardante questi bestioni da strada.

    Peugeot Boxer, prova su strada

    Il listino prezzi del Peugeot Boxer parte da poco più di 27 mila euro ad oltre 53 mila euro, ma le configurazioni possibile sono così tante che sarebbe impossibile elencarle tutte. Ben 8 infatti le combinazioni tra altezza e lunghezza, 4 le motorizzazioni, la possibilità di optare per trasporto di persone, misto o per la versione furgone con soli tre posti anteriori, il cassonato e via dicendo. Tante anche le possibilità di finanziamento proposte da Peugeot Italia con la possibilità di includere anche 5 anni di manutenzione.

    1540

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI