Pininfarina Sintesi: una familiare elettrica

da , il

    Pininfarina Sintesi

    Si chiama Sintesi il prototipo che Pininfarina porterà a Ginevra e nel nome si coniuga tutto il cammino della Casa, la bellezza innanzitutto e del resto, come non attribuire al nome Pininfarina la ricerca del bello, sempre; la sportività sicuramente ed in effetti ogni auto Pininfarina, in qualsiasi epoca sia stata prodotta, è sempre stata contrassegnata dalla sportività, prima di ogni altra cosa ed, infine, la funzionalità e questo, forse, è il concetto più innovatore dello storico marchio.

    Il passato recente di Pininfarina, in effetti ha fatto sicuramente da apripista nella realizzazione di quest?ultima concept car, partita dalla Birdcage 75h e poi dalla Nido, la prima una supercar che utilizza i motori della Maserati, la seconda una city car in cui la versatilità è l?elemento pregnante.

    Dunque, il culmine di questa strada si raggiunge proprio con la Sintesi, una bella e comodissima 4 porte con le fattezze di una monovolume, ideale per le famiglie contraddistinta da un design sportivo e aggressivo al contempo e, quel che è più stupefacente, la vettura sarà elettrica, costruita insieme alla francese Bollorè.

    Non ci resta che auspicare un futuro sereno alla nuova auto, anche nel nostro interesse.