Pneumatici più venduti al mondo, la classifica

Pneumatici più venduti al mondo, la classifica. Il portale Tire Business ha stilato la classifica dei 10 produttori di pneumatici che hanno incassato di più nel 2015. Prima Bridgestone.

da , il

    Bridgestone

    Oggi vediamo gli pneumatici più venduti al mondo, la classifica. La Tire Business ha stilato una interessante classifica che mette a confronto i maggiori produttori di pneumatici al mondo, prendendo in considerazione il fatturato annuo. Leggendo la Top Ten non possiamo non ammettere che ci sia qualche sorpresa rispetto a ciò che più comunemente ci si potrebbe aspettare, mentre è da sottolineare che i primi 10 produttori al mondo forniscono un totale del 63% dei pneumatici in circolazione.

    Cooper Tire

    Chiude la classifica dei 10 produttori di gomme con il miglior fatturato la Cooper Tire, azienda statunitense che controlla anche Kumho e Avon. Molto vicina al traguardo dei 3 miliardi di dollari, ma non riesce a concretizzarlo: 2.97 miliardi di dollari fatturati nel 2015.

    Maxxis International

    Al nono posto della classifica troviamo la Maxxis International, azienda di mezzo secolo più giovane rispetto alla Cooper Tire ma che è riuscita a fatturare di più nel 2015: 3.85 miliardi di dollari.

    Yokohama

    Saliamo di un gradino e troviamo un’altra azienda di produzione asiatica, la Yokohama, ben più giovane rispetto alla Maxxis e che vanta un fatturato 2015 pari a 4.15 miliardi di dollari.

    Hankook

    Settima posizione e terza azienda asiatica in serie che troviamo nella Top Ten, ma se la Maxxis è taiwanese e la Yokohama giapponese, la Hankook è coreana. Il fatturato che le ha garantito questo posizionamento in classifica è di 5.91 miliardi di dollari, con un gap rispetto alla precedente che comincia a farsi sostanzioso.

    Sumitomo

    Seppur meno conosciuta in Italia rispetto ai brand elencati finora, la sesta posizione in classifica è occupata dalla Sumitomo, brand giapponese che nel 2015 è riuscito a fatturare un totale di 6.05 miliardi di dollari, battendo quindi di relativamente poco la Hankook.

    Pirelli

    Siamo al giro di boa della classifica ed in quinta posizione troviamo la Pirelli. Il fornitore unico di pneumatici per il Campionato Mondiale di Formula 1, recentemente passato in mani cinesi, a sorpresa non riesce ad imporre il suo know-how tecnologico e fattura nel 2015 6.93 miliardi di dollari.

    Continental

    Con un divario importante rispetto alla quinta posizione, ma un totale non sufficiente ad accaparrarsi una delle tre posizioni del podio, la Continental si attesta al qurto posto della classifica con un fatturato di 10.8 miliardi di dollari, in parte investiti in un progetto che prevede lo sviluppo di nuovi centri di ricerca in tutto il mondo.

    Goodyear

    Nella posizione più bassa del podio troviamo la Goodyear, con un fatturato di 14.8 miliardi di dollari. E’ interessante notare come nello scarto di una singola posizione il gap sia di oltre il 40% del fatturato totale di Continental, ma non sufficiente a scalare ancora altre posizioni.

    Michelin

    Salto ancora più marcato dalla terza posizione occupata da Continental alla seconda occupata da Michelin, poichè si passa dal precedente fatturato di 14.8 miliardi dei tedeschi fino ai 22.1 miliardi di dollari dei francesi.

    Bridgestone

    Siamo arrivati finalmente alla prima posizione della classifica dei produttori di pneumatici con il maggior fatturato registrato nel 2015. Il gradino più alto del podio è occupato dalla Bridgestone, che con i suoi 24 miliardi di dollari incassati guadagna di diritto il titolo di brand che vende di più al mondo, anche se con un salto economico rispetto alla seconda posizione nettamente meno marcato rispetto a quanto fatto nei confronti della terza e quarta in classifica.